13k+ testi hip hop italiani.

La via dei sogni infranti
Luchè

Rit:
Sfruttati e poi abbandonati , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me
lei voleva un uomo diverso , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me
la mia città mi ha rinnegato , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me
il rap game è un covo di bastardi , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me


Torniamo indietro a quando
la si soffriva il caldo
e si sparava in alto , ogni sera è capodanno
ci sentivamo soli e vittime di un piano
questo ci ha resi vandali , violenza alla Lucky Luciano
ma per mia madre ero pur sempre il figlio caro
che non può' sbagliare a fare affari , farsi fare o a farsi
devi proprio amarmi
per quando ti svegliavo in notte fonda tutto fatto a coca
per parlarti
prepararti a perdermi tra coprifuochi e after party
fermarsi in strada più affamati dei pirati
affascinati dai carati
depilati sulle braccia , tatuati pure in faccia
infatuati a caccia di donne volgari
se dio c'è è scritto sulle mura , l'eroina è pura
ma è dura uscirne fuori se la fede è un'avventura
fui sedotto dalla malavita , mi fece da musa
misi in cinta la scrittura e così nacque poesia cruda


Rit 2:
Sfruttati e poi abbandonati , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me
lei voleva un uomo diverso , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me
la mia città mi ha rinnegato , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me
il rap game è un covo di bastardi , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me


Non mi vedrai mai politicamente corretto
un po come nn vedrai mai un polito corretto
tatuato ovunque cosi ovunque vado resto ghetto
muori e l'ultimo suono è stato un click di un grilletto
lenzuola bianche arrossiscono, i tuoi amici spariscono
con la vergogna in faccia di chi non ti ha mai subito
sei una troia e la vita è un ciclo,
adesso sanguini come se avessi il ciclo, ridiamo come al circo
fingi un funerale , 2 kg dentro la bara
non hai un piano e parli a vanvera fra, saluta o spara
attenta a quel vestito troia , piangi e si scioglie il mascara
io mi ricopro d'oro , ho la carnagione dorata
qua ci legano e poi ci accarezzano come i cani
io rispondo parlando il linguaggio dei napoletani
quanti rappers ribelli per 15enni da liceo classico
faccio un altro classico , che non suona classico

Rit (x2)
Sfruttati e poi abbandonati , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me
lei voleva un uomo diverso , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me
la mia città mi ha rinnegato , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me
il rap game è un covo di bastardi , ma ho troppo orgoglio nel cuore
per questo piango dentro me..

Album Correlati

Commenti

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook