13k+ testi hip hop italiani.

Il guardiano e l'assassino
A'Clown

♥ 561

Sbaglio sempre e non capisco cosa è giusto o no
mi gusto ogni sconfitta ogni pugno in faccia e tutto
quello che mi vuoi scagliare contro
quello che ti vedi intorno alla fine di ogni giorno
portami anche il conto poi levati di torno
perchè indietro non ci torno ed ogni torna conto
torna contro sempre dopo un nuovo incontro
di ogni losco stronzo che ti vuole morto
e non sopporto chi fa il grosso
chi fa il frocio a culo rotto con il culo dell'amico tonto
è il colmo e infondo questa vita
ti fotte e ti sfida ridendo delle grida
di chi impara ad essere diverso da chi guida
questo gregge tutto uguale che si uccide per il pane
che alla fine gli fa male è un veleno artificiale
che gli succhia ogni cellula cerebrale
portando a celebrare ogni cazzata immane
cose che non esistono lasciandosi macellare
restando fermi senza provare a scappare
sprecando il tempo a imprecare un dio infame
e la fame che li sventra e che li fa ammalare dentro il catrame
che ricopre molte anime portandole a negare
ed anneghiamo in questo mare provando a gridare
e chi ascolta ha le orecchie tappate
godendo della pena di chi ha le ali tarpate
lasciati a se stessi facendo sporchi interessi
siam messi allo stallo allo sbando
svenduti come merce di contrabbando
è uno scandalo è un traffico
se sei dio ti plagiano il miracolo
per campare devi essere avido
prevalere sopra un povero malcapitato
capito o no è la fine del capitolo
dove chiunque è uno schiavo rincoglionito

rit
Sono il guardiano della tua fottuta anima
sono quello che ti asciuga ogni stupida lacrima
sono quello che ferma la mano che ti lapida
sono sempre qui ma non voglio la tua carità
Sono il protettore della tua fottuta sanità
quello che tampona ogni ferita che ti sanguina
sono quello che ferma la mano che ti ucciderà
sono qui che parlo con nessuno che mi ascolterà

ti tritano e ritritano finchè non sei perfetto per loro
mentre in bocca mastichi il tritolo
ti vogliono ingordo non devi essere come sei tu
voglion vederti scoppiare sentire KABOOM
ti fanno anche un bel video che dopo va su youtube
lo condivideranno poi su facebook
ed infine ti faranno una foto con instagram
rendendo l' esplosione qualcosa che affascina
e il fascio è qua nessuno gliene frega niente
finchè la barca va e sopra c'è tanta gente
che va piano e non va sano ma lontano
approdando fin qui dalle falde del kilimangiaro
chi l'ha mangiato l'ultimo pezzo di dignità
c'è chi non lo ha assaggiato e mai lo assaggerà
che cuore ingrato chi ruba e spaccia per un neonato
sei un immigrato oppure sei un italiano nato
che differenza passa tra la colpa di reato
ammetti che hai sbagliato la legge ti ha perdonato?
pardon la legge è uguale solo per il ricco sfondato
fatti un culo quadrato e forse ne riparliamo
si speriamo la speranza fotte come una troia
ingoia ogni sconfitta sotto il tuo boia
questa è la storia non si cambia e non si impara
ogni cosa che passa davanti è già dimenticata
"che bella giornata" c'è un "sole a catinelle" su questa strada
verso "un fantastico via vai" di persone
so che la "vita è bella" senza il cinepanettone
giri su raggiri di harakiri di parole
non c'è senso se un logica non la si vuole
adesso basta storie la sabbia scorre e muore
giu' nei fondi piu' profondi di vecchie clessidre vuote
qui "alla fine della notte"stiamo "aspettando il sole"

rit
Sono il guardiano della tua fottuta anima
sono quello che ti asciuga ogni stupida lacrima
sono quello che ferma la mano che ti lapida
sono sempre qui ma non voglio la tua carità
Sono il protettore della tua fottuta sanità
quello che tampona ogni ferita che ti sanguina
sono quello che ferma la mano che ti ucciderà
sono qui che parlo con nessuno che mi ascolterà

Il guardiano e l'assassino — A'Clown

Inserito da Adriana A'Clown

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook