13k+ testi hip hop italiani.

Granito/a
Alex Antonov

♥ 882

Intro1

Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a pezzi come granita
Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a pezzi come granita
Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a pezzi come granita
Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a pezzi

Intro2

Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a pezzi come granita
Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a...

Strofa 1:

È il ritorno del ragazzo semplice e senza pare
Apparentemente volgare / appare
Questo sole che scioglie il mio cellulare
Mi ritrovi nel paesino impossessato
Da un senso di disossato / mi sento più dissestato
Ritento e rimetto il grado / chiamalo stato brado
Colbacco e un brodino caldo / c’ho il pasto per Braccobaldo
Portavo ciò che davo quando mi stavo ammalando
Ho cagato sul tuo selciato pagando il mio bilanciando
Mi sento in bilico / every day every night
Ascolto Nas con / Memory Lane / memori guai
Se ci sei / con i frei beh te lo chiederai
Il come mai sei solo dovunque cazzo vai
Ti vorrei dare più rime in contemporanea
Mostra contemporanea / mal di testa decapita
Gira tutto intorno a questa stanza / quale danza?
Io mi osservo solo il gonfiore della mia panza che mi avanza

Rit x 4

Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a pezzi come granita

Strofa 2

Porto rime con le quali cerco sempre di unire questo quaderno
Parlo di manico del picco perché è più bello
come un tornello passa solo chi paga
se non mi paghi? Tanto meglio / resti fermo come un capitello
E mi scervello / ricerco una forma solida
Bratta indomita da spargere sopra ogni comica
ho piccoli sassolini tipo una colica
E mi fanno sbucciar le ginocchia sulla mia memoria
E mi si scuoia / vengo spezzettato, spartito, sformato
Compongo il mio spartito mentre mangio lo sformato
E c’ho il disagio innestato come colture sulle alture
Dalle quali ti brucio il prato
E' già deciso tipo un porto assegnato
Ti porto stile tassellato/ su un legno truciolato
E ho il tarlo di farlo sempre più caldo e bastardo
Ma con il ghiaccio che spargo sto rinfrescando un drink a Montecarlo!

Rit x 4

Strofa 3

Questa merda va ben oltre le folle
C’ho storie nuove raccolte / in libracci come Ken Follet
E ne hai ben donde / se vuoi farmi pompe
Io porto fuori le bombe / con le scartoffie
Eppure non c’ho mica colpe se non incantesimo da Potter
Questo ego / lo devo / posizionare
Non cedo / ne dici male? Ti lego al mio funerale
Temo ogni temporale / c’è un clima più alluvionale
C’ho il flusso per esondare / su terre mai scoperchiate
Tu mi chiami prolisso perché voi siete a corto
Sopra il disco fisso io vi stronco / la classe è il mio mondo
Io ti sto attorno come fossi un contorno
Ti porto / su nel mio sobborgo / c’è la bratta! Il piatto è pronto
Ho la fotta da conquistatore / chissà dove
Ho preso questa fissa e convinzione / di avere ragione
Se fossi il primo rappuso della nazione / in certi casi
sarei al capo di stronzi / come un questore
Ciao!

Rit x 4

Outro

Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a pezzi come granita
Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a pezzi come granita
Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a pezzi come granita
Io vorrei essere solido come granito
E invece sono fatto a pezzi

Registrata e mixata da Alex Antonov
@ La Casa degli Specchi (Castellaro, IM).
Prodotta da Erma per Ermetiche Produzioni.

Granito/a — Alex Antonov
inserito da silvanosipella

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook