13k+ testi hip hop italiani.

Grandi Speranze
Asthra Gubba

♥ 737

[Jack Sparra]
Avevo un sogno, ma poi al risveglio era tutto uguale,
ho perso il tempo, ma ho messo l'annuncio sul giornale,
come ogni volta che provo a fare adottare un cane,
ed ogni volta non capisco se mi prende il cellulare,
prendimi come una stazione in galleria, mi sento male,
non impilo mattoni, sto innalzando una cattedrale,
se smettessi di fumare, come potrei contare i giorni?
Quindi spiega ai mormoni/more money che voglio solo più soldi.
Ho ricordi di momenti lontani decenni interi,
ma non chiedermi mai cosa ho mangiato a cena ieri,
uccido mio fratello perché Dio non mi capisce:
nessuno sa che fine abbia fatto, come il figlio di Lindbergh.
Batti le mani a tempo se ora sei in mezzo alla strada,
batti le mani a tempo, sei dentro il video di Radio Ga Ga,
se pensi al futuro, prima chiediti "quando",
se penso all'infinito, non mi concentro, mi espando.

(Ritornello)
E io avrei anche potuto, e io avrei anche voluto,
ma non so manco cosa voglio,
se posso e quando posso, e a chi chiedere aiuto.
Se la speranza è l'ultima a morire...
non ricordo più come continua...
se la speranza è l'ultima a morire...
mi stai dicendo che moriamo prima?
No, no, no, no, no, no, no , no,
no, no, no, no, no, no,
allora non ci spero più.
No, no, no, no, no, no, no , no,
no, no, no, no, no, no,
allora non ci spero più.
No, no, no, no, no, no, no , no,
no, no, no, no, no, no,
allora non ci spero più.
No, no, no, no, no, no, no , no,
no, no, no, no, no, no,
allora non ci spero più.

[Nepa]
Avevo un sogno, ma poi al risveglio era tutto uguale,
adesso ho sonno, e il riflesso nello specchio mi guarda male,
mentre faccio la barba mi squarcio una guancia,
e l'orologio con sarcasmo dice: "fai con calma".
La mia ragione è in bilico
tra fantasmi di speranze e contanti che finiscono,
sarà lo stress, la paga o il capo, ma è da un anno
che non ho più un incubo: solo l'ansia a stampar curriculum.
È una ricerca infinita, mutuo, casa e lavoro,
ma a ricerca finita sei in una cassa nel suolo.
L'ottimismo è il masochismo che cambia ruolo,
perciò non bevo gli aforismi di Fabio Volo.
Ho finte sicurezze e il mio futuro è in forse,
cammino dietro il destino come fa un portaborse.
Io non aspetto il resto, vi aspetto oltre,
non mi sento diverso, ma distante, effetto Doppler.

(Bridge) X2
E mi hanno detto di no, e mi hanno detto di no,
che non potrò mai sperare in più di quello che ho,
e mi hanno detto così, e mi hanno detto così,
che se voglio un domani devo scappare da qui.

(Ritornello)
E io avrei anche potuto, e io avrei anche voluto,
ma non so manco cosa voglio,
se posso e quando posso, e a chi chiedere aiuto.
Se la speranza è l'ultima a morire...
non ricordo più come continua...
se la speranza è l'ultima a morire...
mi stai dicendo che moriamo prima?
No, no, no, no, no, no, no , no,
no, no, no, no, no, no,
allora non ci spero più.
No, no, no, no, no, no, no , no,
no, no, no, no, no, no,
allora non ci spero più.
No, no, no, no, no, no, no , no,
no, no, no, no, no, no,
allora non ci spero più.
No, no, no, no, no, no, no , no,
no, no, no, no, no, no,
allora non ci spero più.

Grandi Speranze — Asthra Gubba

Inserito da Francesco Collu

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook