13k+ testi hip hop italiani.

Sull'altalena
Blue Virus ft. Ill Movement

♥ 3204

(BLUE VIRUS)

Mamma mi porti al parco giochi ?
oggi mi spacco la schiena dopo questa pera di doping
sto sull'altalena e la catena è barcollante
da grande farò lo stuntman sulla bara di Yotobi
scusami, pensavo alle mie scelte
conto i passi che separano dal freddo di Novembre
mi alleno con i pazzi un po' da sempre
ed ho cambiato più classi che pantaloni, cappelli, magliette e felpe
sono il classico che punta sul concetto
il trucco non è odiare il lastrico ma amarlo e starci dentro
forse mi faccio un bel giretto in centro
e mi spaccio per ciò che non sono mai stato, come il rapper del momento
dipingiti di merda la faccia, fallo per bene
questa traccia schiaccia tutti i tuoi giochi senza frontiere
deposita tua madre in un cratere
e se non sai che cazzo fare nell'attesa, sgozzati dal tuo barbiere.

(MOSTRO)

Sono uscito da questo problema solo per rientrarci
sono per terra, le paranoie mi prendono a calci
io la cura non l'ho mica scoperta, è una vita di merda
metto il sale in una ferita aperta
se mantengo la calma finisco ad annoiarmi
mamma voglio distrarmi
portami al parco giochi che magari becco gli altri
magari, eh? Ma quali amici? Nessuno ti chiama da quando gli hai detto che li odiavi
ho ingoiato le chiavi della mia stessa cella
poi mi lamento del fatto che qua si sta una merda
mi iscrivo ad una gara sperando che perda
poi mi rinfaccio la sconfitta, è una sensazione tremenda
nonostante ti desideri più di tutte le altre
per questo rap del cazzo ti ho fatto da parte
prospettiva negativa, non ci vuole un cartomante
sto sull'altalena e la catena è barcollante.

(RITORNELLO BLUE VIRUS)

Ti chiedo di capire se hai voglia di tralasciare me
eccolo lì un altro perchè che ha voglia di tralasciare me.

(SOLO AP)

Io danzo tra gli alti e bassi ed è un tango con gli altri affranti nel fango
o balli o salti dall'alto, t'abbatti o guardi lo schianto
coi calcinacci sul fianco, c'ho tagli e graffi sul palmo
due passi avanti e ricasco, t'accasci o t'alzi e di scatto
riparti e inciampi contando sui calli fatti in un anno
se assaggi sassi ed asfalto t'adatti e mangi soltanto
gli avanzi sparsi nel piatto, tra spasmi e drammi, io calmo
c'ho i ganci saldi, dammi il tempo che mi allacci al cappio
sento la tua ghigna fuori campo
con chi bestemmia e ce ne ha una sfilza per ogni santo
da questa altezza voglio una spinta, mi sfiori e parto
ricado a terra, il mio volto striscia tra i fiori a marzo
è un'altalena, ci giochi al parco tu guarda e spera
non sia faccia o schiena, ho gli ematomi a stampo
qui chi si lancia frena senza protezioni o casco
e non mi frega un cazzo di te che voli basso.

(NICK SICK)

Io sono il corpo morto nello scomparto della tua Chiesa
la depressione post-parto di una donna obesa
perseguitato di omicidio che mi sto disidratando
sento a malapena una parola mentre ti sto strangolando
qua chi sa la quantità di problemi della mia età
parte dal mio odio per le Santità, ho l'insanità
ginocchia aperte e sanguinanti dritte verso il Signore
sono un problema in rotta di collisione dall'altalena
delle aspettative chi cade perde speranza
perdenti per sempre, chi è un vinto non si rialza
per quanto vale la tua vita sto malloppo vale il doppio
la vita è un'altalena, sai le vertebre che ho rotto?
Mi rispecchio quando piove nelle pozzanghere
se faccio i soldi vengo a metterti sotto col Wrangler
vieni al parco giochi degli orrori tra noi pazzi
ti catapulto dall'altalena e poi piangi.

Sull'altalena — Blue Virus ft. Ill Movement

Inserito da Gab Cerquo

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook