13k+ testi hip hop italiani.

Don't Touch My Brain
C.U.B.A. Cabbal

♥ 1793


(Cuba Cabbal)Storie di memorie d'avorio,tempo in tempo per la traccia di una vita,storie di tanto in tanto da raccontare per poi averne una che ti fa scordare tutto,il bello ed il brutto,passa il tempo come una vanga,traccia solchi sulla pelle,rubli di coscienza tra solitudine e appartenenza,attimi di magagne e delinquenza,fuori dai percorsi dell'eloquenza,un frullato di tempi andati poco scontati,una spremuta di 1000 momenti per una goccia di vita,succhi del suono del mondo,giacchette,cravatte e lancette,scommesse sulla gara di un affare a cronometro,calore che avanza tacca tacca sul termometro,sempre lo stesso sole che ogni mattina sboccia,rimettere a tempo la coccia dove batte il cuore,lunghe attese per i secondi,per i minuti,per le ore,oh che batticuore,una vibrazione che viaggia alla velocità della luce,scandito il movimento del santo che taglia e cuce,tic-tac tic-tac,dai di punta dai di tacc',tutto scorre e niente s'attacc',tic-tac tic-tac,dai di punta dai di tacc',tutto scorre...niente s'attacc'!

-rit.(x2) "Ma il tempo,tempo,passa per te,passa per me!" "The time!..."

(Cuba Cabbal)E' una lepre che scappa e che non prendi,è dietro di te è avanti a te,credi che sia finita ma non lo è,credi che sarà ma non è,battere il tempo che c'è,come una perturbazione cambia,prima pioviccica poi c'è la siccità,tempi larghi e stretti,lisci e corretti,caldi e freddi,c'è un tempo il cui orologio non segna,ora è presto adesso è tardi,diversamente il tempo impegna,consumando spirito e carne,non basterà una plastica facciale di ringiovanimento,troppo ce ne vuole per rimettere il sentimento,annoiati per ciò che si ha,ansiosi per quello che accadrà,un altro mondo è passato nell'aldiqua,voci dal futuro chiamano,lascia il tempo che trovi,dimmi quello che provi,spazio e velocità in frazioni di reazioni a contatto,pochi lamenti,questo è il giorno del ritorno dei morti viventi,chi ha vinto e chi ha perso i tempi,ciclo finito per l'infinito che vendi,è una sveglia vocale che rintocca è un temporale di burrasca o di maestrale,c'è chi scorda,e chi non può dimenticare!

-rit.(x3)

(Cuba Cabbal)Porta con te il tempo che non c'è,sicuri di quello ch'è stato,sospesi nel presente,chi vivrà sentirà come è andata a finire,squarci di sereno nella foschia,qualcuno vuole andar via,da qua sembra che s'è fermato il tempo,che strana cosa adesso prova a prenderlo,ma per un pelo non potrai trattenerlo,da sinistra a destra veloce come un pendolo,conti alla rovescia scendono,schegge che vanno e vengono,pacchi bomba che non vendono a natale,chernificante il quadro che inventano,ora è tardi quindi resto,ora è presto quindi vado,tempo al tempo,l'acqua và sempre al mare,poco conta se è corta o lunga la strada da fare,vari aspetti di quello che t'aspetti,quando in fretta vai,quanto tempo ci metti?...

Don't Touch My Brain — C.U.B.A. Cabbal
inserito da RebelKire

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook