13k+ testi hip hop italiani.

Ombre
Cabala Fonetica

♥ 1000


(Despo)Sento queste ombre che mi prendono la schiena,vorrebbero sbranarmi come iene senza pena,vengono a cercarmi proprio quando cala sera,quando la luna è piena,e ogni incubo che fai si avvera,ogni problema apre dentro nuove ferite,ogni paura che ci stringe alla fine uccide,recide con mano ferma il mio destino,tortura la mia anima come il peggio assassino,continuo a respirare ma tutto è andato a puttane,non si può tornare indietro questo è il prezzo da pagare,nessuno mi può salvare,non c'è chi ti risparmia,scorre il mio sangue per terra dal tramonto all'alba,disarma ogni speranza di venirne fuori,tuoni scandiscono la fine senza vincitori,e i miei giorni migliori mi passano davanti,uno dopo l'altro fino all'ultimo di questi istanti!

-rit.(x1) La strada è buia ma so,che passerà la notte,e non avrò paura! E in cielo è l'alba,le ombre de mi alma,rifugiano se stesse dentro fogli in pentagramma! E se ho paura saprò,fingere a me stesso,trovare un compromesso! Ma in cielo è l'alba,le ombre de mi alma,si uniscono uniformi dando forma a un nuovo karma!

(Jash)Sfregi sulla faccia che non sanano,le luci calano,ombre sopra ai muri che mi abbaiano,graffiano,rubano i miei fogli e si dileguano,portano con sè la ragione della mente oltre il limite,salti dentro il vuoto,luce nell'ingoto,tento di salire ma più provo più ci affogo,volo sopra mari di folgore,le ali son di cera e cola sopra Atlantide,mantide guardami,amami e poi uccidimi,scrivo queste pagine col sangue dei tuoi simili,remori di fronte a questi demoni impassibili,sibili distanti che si insidiano nei singoli,sono solo sintomi,sono solo e sentimi,sono solo incubi d'inferi sopra suoni sincopi,atomi danno materia all'astratto,giro le mie spalle solo il vento sul mio manto!

-rit.(x1)

(Plan)Seguiamo ombre nel passato,che gridano e ci chiamano le voci che percuotono il mio cranio,pensieri ormai confusi intrisi d'odio disillusi,intrusi nel mio mondo come poveri rinchiusi,cammino solo per la strada,dove spesso è buia chi mi illumina rimane fermo ad osservare,diviso come terra e mare,respiro questa aria che mi pesa sento come soffocare,vedo la pioggia che mi bagna,sono le lacrime di questo dio per dirci che non ci accompagna,siamo da soli in preda ai demoni,si insidiano con volti ben nascosti come acari mai stanchi di tenerci per le redini o farci suoi discepoli,un mondo parallelo che ci uccide perchè fragili,evado con l'intento di reagire a questi scomodi pensieri che si incidono nei cuori dei più deboli!

-rit.(x1)

Ombre — Cabala Fonetica
inserito da Captive

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook