13k+ testi hip hop italiani.

Cielo D'Ottobre
Calipari ft. Blumi

♥ 1547

Resto sempre con una speranza
ma ho già abbastanza… guai,
guardo il cielo dalla mia stanza
non cambiare mai.
Farei una vacanza..
ma resta troppa la distanza
tra noi e il sole delle Haway.
Com’è che quando sei vicino
L’obiettivo cade all’ultimo gradino
Tentativo fallito, progetto svanito..
Mito sfatato.. mi tocca di ricominciare da capo
Butto il passato nel cestino.
Rivivo ciò ke ho fatto e detto
Penso a quel giorno maledetto
Costretto a cancellare un altro sogno nel cassetto
Filo d’erba nel deserto, inseguo prati verdi
Ma resto solo accarezzato di tanto in tanto.. da un alito di vento
Do alito a litigi, pomeriggi grigi
Come le pareti di questi edifici.. dove abito
È un attimo mollare tutto e farsi prendere dal panico
In questo cielo d’ottobre..
Cielo quando c’era il sole.. adesso piove
E celo ogni mia emozione dietro un vetro..
Quando ti vedo.. cedo..
Spero in un futuro più sereno e prego..

RIT.

Non so darmi pace.. in guerra con me stesso,
incapace di ammettere ke in fondo ogni riflesso della mia vita e’un immagine sbiadita
e in ogni giorno ke vivo mi ricordo quel sorriso.. mi affondo nel profondo di quando scrivo..
io.. nn riesco a smettere di pensarti..
il dolore nn mi sfama..
la mia fede lontana
e nn c’è nulla da dikiarare.. come alla dogana
è una situazione strana.. io ammetto le mie colpe
ma a volte una catena si rompe senza ke nessuno se ne accorge
è il freddo ke avvolge.. è la passione ke ci travolge..
sotto questo cielo d’Ottobre... in una Milano ke si scopre.. sempre più mediocre..
apre strade per la bocca di Adi cad è un mio mito.. ke fin da piccolo seguivo
la vita nn è come te la vendono.. le parole ke si spengono.. sn frasi ke nn reggono
nn sai ciò ke vuoi.. io testo i miei testi..
ama ciò ke hai come ciò ke vorresti..
calpesti senza amore
queste strade infinite come le vie del signore
vita di riflessi.. ora so cos’ hai fatto
cercavi la gloria e sei rimasto insoddisfatto.

RIT.

Cielo d’ottobre pomeriggi in stazione
E rancore ke sale.. una prigione mentale
Da cui nn posso evadere..
Come camere di Alcatraz questa città mi va stretta..
Sarà il traffico ke stressa.
Gente fredda ke si aspetta.. ke perda la testa
Io lascio ke si diverta.. ke mi veda nella merda
Ma.. ho trovato la mia via su strade ruvide.. giornate cupe
Sul borgo di una rupe.. nel sobborgo si discute
Amici ke spariscono.. porte kiuse sono uccisi sul cemento
E intanto.. l’orologio segna il tempo.. io resto fermo
Aspetto la fine di questo inverno..
Stretto nel campetto.. con gente ke mi ha dato tutto o quasi
Mi hanno fatto stare in piedi anke in fasi.. di stasi..
Tu nn travasi.. l’io muore di situazioni critike..
Antiki sapori nuove emozioni.. lirike biblike..
Spinte al limite.. valori da condividere
Cosa credi ke sia tutto rose e fiori.. nn è facile..
Salvare il salvabile.. senza versare sudore e lacrime
Noi siamo uomini nn makkine..

RIT.

Cielo D'Ottobre — Calipari ft. Blumi
inserito da Wat Mc

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook