13k+ testi hip hop italiani.

Ragazzo Padre
Caneda

♥ 2212

C'era una volta in San Babila..

Cara.. Ragazza non fermarti, il tempo può uccidere, sei come il vento tra le nuvole, lasciati indietro le lacrime, la vita è una sigaretta e i ricordi la sua cenere. Ragazza non fermarti, il tempo può uccidere, sei come il vento tra le nuvole, lasciati indietro le lacrime, cadranno su rughe che prima non c'erano ma questo è il vivere.

Guarda che tornerò, non ti dimenticherò, non fare delle mie foto il solito falò, ho un appunto sul cuore che non scorderò, se non piango non vuol dire che non soffrirò. E' che senza te non morirò, sei tutto ciò che ho, non voglio dirti bugie e che non mi farò, ma quando guarderò una stella ti penserò, sotto un soffitto sconosciuto morirò. Da hotel a hotel, ma nel cuore ho te, nelle canzoni hai me, un oceano tra me e te, vago senza mete, forse la meta eri tu, la mia metà eri tu. Questa è la verità: non crescerò mai più. Colora la tua stanza di blu, ascolta Jay z insieme ai Pooh. La vita è una montagna: sali e non guardare giù!Baci...

Ragazza non fermarti, il tempo può uccidere, sei come il vento tra le nuvole, lasciati indietro le lacrime, la vita è una sigaretta e i ricordi la sua cenere. Ragazza non fermarti, il tempo può uccidere, sei come il vento tra le nuvole, lasciati indietro le lacrime, cadranno su rughe che prima non c'erano ma questo è il vivere.

Mi riconoscerai, quando tornerò invecchierò, di capelli e sogni ne perderò. Avrò lo stesso nome, non spaventarti, forse un altro cognome, lo so che sono solo un coglione. Non voglio scegliere pur di non crescere. So che mi pentirò, le lacrime sono il mio carcere, lo so. Nel portafoglio una briciola, ti voglio bene piccola, tuo padre ha solo te, lucciola.

Ragazza non fermarti, il tempo può uccidere, sei come il vento tra le nuvole, lasciati indietro le lacrime, la vita è una sigaretta e i ricordi la sua cenere. Ragazza non fermarti, il tempo può uccidere, sei come il vento tra le nuvole, lasciati indietro le lacrime, cadranno su rughe che prima non c'erano ma questo è il vivere.

Ragazzo Padre — Caneda

Inserito da Roberto D'Alessandro

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook