13k+ testi hip hop italiani.

Eddai
CaneSecco

♥ 3183

Io me la giro pe' il quartiere tutto sciallo
e abbasso i finestrini ed il quartiere si fa callo
Alzo il volume e poi mentre guido me la sallo
e nun è un problema mio se te te vergogni a fallo
quand'ero regazzino andavo in giro per Torbella
vestito tutto largo con il cappello e la cartella
se nun ci credi lo po' chiede pure a tu' sorella
che mi si ricorda bene pure se era la più bella
e mo che so cresciuto chi me vede non ci crede
che il mondo m'ha fottuto come a un chirichetto un prete
e quando me beccate seduto sul marciapiede
non andate oltre al saluto perchè nun me conoscete
in tutti st' anni che avete buttato a fa' i coglioni
mi so catapultato nelle peggio situazioni
quindi non venite adesso a rompeme' i coglioni
che non siete vecchi amici siete approfittatori


Rit : e quando giro tutto fatto pe' i quartieri
io sento battè il cuore della mia città
e m' accorgo che all'afroamericani noi nun c'avemo proprio un cazzo da invidià


Eh si so' diventato freddo come il ghiaccio
è a causa dello stile de vita che ora faccio
da quando rappresento Roma in tutto il suo disaggio
e ho capito che da regazzino m'ero fatto il viaggio
ndoe son cresciuto io nino d'angelo è il soprano
e ve l'ha detto pure er saga dentro a quer documentario
eppure non volendo lo ascoltato pe' uno svario
al punto che saprei pure rappà in napoletano
perciò da pischelletto me vestivo così strano
perhè volevo evadè dall'inferno dove stavo
per questo me sognavo d'esse un negro americano
e salutavo con quer gesto strano tutti co' la mano
nonostante faccio rap in italiano
nun ho mai nascosto che volevo andare più lontano
e ora che rappresento co' sto rap romano
posso esse orgoglioso della musica che amo

Eddai — CaneSecco

Inserito da Simone Phose

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook