13k+ testi hip hop italiani.

Alla Fiera Dell'ESt
Cariche Esplosive ft. C.U.B.A. Cabbal

♥ 2836

[Stabber M.C.]

fiero nella fiera di quel poco di vero
c'ho l'attitudine da guerrigliero, con abitudine aggiro l'impero
che sa che non mi aiuterà ma vuole che ci spero
ci riprendiamo la città chiamaci blocco nero
chiamaci partigiani, vogliamo parti uguali
erano patti chiari con noi non patteggiavi
parli di libertà.. ne siamo gli artigiani
mai niente cambierà se state incollati ai divani
leggilo nelle mani trovi amore, mamy,
l'odio sta nei lacrimogeni che spari con le cazzate sui giornali,
e t'arvé appress, insorge contro l'oppressore, dall'est come il sorgere del sole
è un vento carico di panico colpisce gli schiavi
sangue a oriente finanziato da buoni samaritani
una centrifuga a levante ci mantiene lontani
per due soldi c'ho la reazione vera su cui contavi

[Er Dase]
De futilità io nun me sporco, seguo la realtà come l'ombra segue il corpo
abbatto l'orco che è in me, cavalco un dragone sul vialone della cina dell'est
"come sei messo?" mi domanda il fesso che non guarda il suo riflesso e usa labbra come nacchere
represso? ma de che, pronto per un altro match
d'altro canto Stabber e Andy 1 trovi affianco a me
check, prova, nuova e vecchia scuola,
portanuova rap-presenta come Killa Sheep su una ruota a 130
nun te lamentà, datte da fà, a mente fresca come la menta
qua nun pesca chi se la menta e sulla propria fortuna se mette a sputà
daje compà, demo 'nventà, come lo famo noi sopra il bum cha
costa, centro, co st'accento, nun costa un cazzo, daje, dentro

(rit)

alla fiera dell'est, per due soldi ti facem na fest!
la gente ns'arrest! si mov e fa 'mbress!
ns'arpij lu rest! t'arman 'mpress!
alla fiera dell'est, chi venn lu pezz
chi son lu pezz, chi pomp le cass
chi cant lu rap

[C.U.B.A.]
Assenzio di Bisanzio, movimenti di Bisenti,
venuto dall'Est incaricato senza denti
senti i malcontenti, ascolta i suoi lamenti,
sentimenti applicati alla pratica di un giorno a Praga
un passo di grado sulla strada di Stalingrado
rivolta Siriana, dimensione Transiberiana
una storia lontana per chi non prega la grana
il mondo sgama la terra frana, Transilvania
un castello di sangue di una vita mondana
di una finzione che non copre le spese
andatevene affanculo senza troppe pretese
qui c'è filo spinato, passaggio bloccato
pezzo scontato a giro suonato
lasciatemi fare, voi che ne sapete solo per sentito dire.

"vocalisti di guerriglia, senza la pastiglia
portatori dello scompiglio"

Alla Fiera Dell'ESt — Cariche Esplosive ft. C.U.B.A. Cabbal

Inserito da Riccardo Di Cintio

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook