13k+ testi hip hop italiani.

Com'è che ridi ancora
Cariche Esplosive

♥ 1736

[Er Dase]
da quand'è che so nato non ho ascoltato nessuno
ho mandato affanculo ogni merda che m'ha giudicato
uno, peso come un sumo sulla base
fumo come un kamikaze, te'mbocco nee case con le rime più sfasate
ho ereditato da mi padre un paro de palle quadrate
ho imparato sulle strade la cazzimma che ce vole
Dase però ancora non s'abitua a convive cor sole
la mattina scazza arzatte da e lenzole come scazza
alzare soldi e ridalli a un cojone
scolo la tazza sotto la console
nun me consola come tutto il delirio attorno m'arimbarza
accanno tutto e faccio il vagabondo brutte sole
magno pasta a profusione, non seguo la lezione de dizione
so er peggio, batto li pezzi a du zozzone, danneggio,
Er Dase aka piccione, te caco 'n testa senza na motivazione

(rit)
Com'è che ridi ancora, ma mo non ridi più?
Ma vaffanculo allora, ma vaffanculo tu
Com'è che ridi ancora, ma mo non ridi più?
Ma vaffanculo allora, ma vaffanculo tu

[Stabber M.C.]
non sono pieno di merda ne sono pieno di me
se sputo il peggio è perché il meglio me lo tengo per me
e a te t'arriva diretto come uno sparo dentro al petto
con la realtà dirimpetto, rappo, togliti il berretto
non resto a galla come merda, vivo negli abissi
mi bastano due grammi d'erba per tenervi fissi
mi dissi "è inutile che insisti" perciò continuai
mai seguito consigli lo sai, quindi, cazzo me li dai?
vi dico bye bye avvoltoi, ne giro un altro paio
questo è il mio guaio ed ogni tanto scompaio
tipo democrazia da Sion. ogni fratello è Caino
senza voglia tra la noia lo sballo fa da traino
vai mo, 8 ore, muto, qua niente t'è dovuto,
mi so fatto il culo per tutto quello che ho avuto.
non mi fido della vista e non ascolto nessuno
scelgo il giusto della vita ma a mio gusto, fanculo

Com'è che ridi ancora — Cariche Esplosive

Inserito da Riccardo Di Cintio

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook