13k+ testi hip hop italiani.

28 volte uno
CENSURA

♥ 697

28 VOLTE 1

Una
l'immagine davanti alle mie pupille
baciato dalla sfortuna vado a seguire
il requiem di Achille
Una
come le volte che mi puoi fottere
un consiglio? Nel peggiore dei casi
comincia a correre
Uno
come gli sbagli che mi posso permettere
ho già scritto troppe lettere
ma come posso pretendere una risposta
se il mittente è nessuno
Uno
come il posto sul podio che voglio
ma dopo 19 anni sono ancora chino su un foglio
Uno
come la quantità di sogni nel mio cassetto
essere qualcuno o meglio ancora l'essere perfetto
Uno
come i secondi prima della morte
dove rivedi tutta la tua vita
speri che non sia finita
ma anche le speranze hanno le gambe corte
Uno
l'errore che fino ad adesso ho commesso
fidarmi delle persone non c'ho mai smesso
lascio che mi stresso ma in fondo
vivere o vivere per soffrire per me è lo stesso
Uno
come i coltelli che ho sulla schiena
Uno
come i sopravvissuti dopo la mia entrata in scena, io
Uno
come il fiume in cui nuoto, controcorrente e in piena
Una
come l'unica preghiera che ho detto
a questo mondo che mi faceva pena
Una
è la cosa che non vorrei mai, una vita serena
andare a letto e sentirsi vuoto anche se con la pancia piena
Uno
come il silenzio a tavola durante la cena
nemmeno fossimo messi in quarantena ah
Uno
come i litri di sangue che sono usciti dalla mia vena
o come i giri fatti da bambino sull'altalena
Una
come le volte che ho sentito una sirena
era a casa mia e
ha portato via
la mia
gioia terrena.
Uno
il dito alzato nella mia mano
il dito medio per mandare a fanculo voi stronzi
e non ditemi che gioco di mano gioco da villano
altrimenti finirete come Otzi.
Una
come le volte che scriverò di te
sei unica ma anche l'unica a finire su un mio testo rap
mi vedrai seduto con un foglio, una penna e il solito snapback
Allora:
Una
la donna che voglio al mio fianco
da quando ancora stavo piegato su un banco
e scrivevo di lei su un foglio bianco
non è cambiato niente, lei non ce l'ho ancora accanto
Una
come le sigarette che ti devo
non immagini tutte le volte che scappavo quando ti vedevo
Una, forse
le volte che ti ho detto la verità su quello che provavo
come le volte che con te non scherzavo
Una
al minuto le volte che ti pensavo
quanto è vero che a mentirti ero bravo
tanto quanto che di te ancora sono schiavo
Una
come la bugia che sto per dire:
ti amavo ma ero stufo di soffrire.
Il fatto è che ti amo ancora
e con te non ho paura di morire.
Una
come le cose di cui sono sicuro: siamo lontani.
Non troverai il mio amore scritto sopra ad un muro
ma tra le righe dei miei brani
Uno
come al punto a cui sono arrivato:
dell'amore siamo schiavi ed il rap è l'unico con le chiavi
il problema è che il lucchetto è bloccato.
Uno
come i baci che mi basterebbe darti
ma come potrei se non ho nemmeno il coraggio di parlarti
Una
come le volte che ci siamo visti
ma a mentire siamo due artisti.
l'amore con noi ha fatto i peggio acquisti
anche se ci basterebbe poco per diventare protagonisti
Uno
come i giorni di vita che avrei se non esistessi
giuro che mi sparerei, nahhh
sarei pazzo se lo facessi
ma se ti avessi saresti il più grande dei miei successi.
Una
come le volte che mi basterebbe vederti,
se sincero non lo sono mai stato
è inutile che ti avverti ma voglio vederti solo per riprendermi
il cuore che mi hai rubato
e in quel momento lì una e l'unica occasione
per tentare di rubare il tuo rischiando la prigione.
Credimi e dammi pure del coglione
anche se quello che mi sono appena fatto è un film
e non un cartone, sono sicuro che tu te ne andrai
come hanno fatto tutte le altre persone.


28 volte uno — CENSURA

Inserito da Matteo Lorenzato

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook