13k+ testi hip hop italiani.

A testa alta
Chabani

♥ 1895

TITOLO: A TESTA ALTA
ARTISTA: CHABANI
ALBUM: FATE QUELLO CHE DICO IO, NON FATE QUELLO CHE FACCIO IO
PRODOTTA DA: CHABANI
TESTO/ARRANGIAMENTO: CHABANI
ANNO: 2012


[1 verso:]
A volte sudo a freddo solo mentre il tempo passa
passano gli errori, quelli che ha portato con se amici
sorrisi, lavori, dolori, nottate e amori
cicatrici, insieme angeli, esattori e grandi attrici
qua la gente fa la guerra
prega per un paradiso ma poi fa l'inferno in terra
la faccenda è che si ammazzano a vicenda, la scena intorno è tetra
ma soltanto chi è pulito prego tiri la prima pietra
lascia usare le parole a chi le sa davvero usare
impara a parlare per non andar oltre le parole
da l'esempio alla tua prole, prova sensazioni nuove
è tempo di rivoluzione contro chi vuole abusare
ma non con violenza calma e pazienza
la questione qui è tra apparenza o essenza
senza essenza non avrei esistenza
e se esistessi vivrei nell'incoerenza
apparire porta a avere fame, a veder tutto banale
a rendere ogni uomo uguale
a dare un valore ad un vita solamente se ci sta un gran capitale
equivale a dire se sei ricco ok sennò sei marginale
vitale, la voglia di ricominciare
di buttare e non pensare tutto ciò che è razionale
teatrale o totale
rime e flow che piovono a dirotto
come sotto
un diluvio universale


[Rit:]
Tu rimani sul tuo trono che io resto giù
no non ho diamanti e oro ma molto di più
dove vivo io non conta il conto in banca ma
avere la coscienza apposto se guardi negli occhi un fra
mi alzo e non mi importa di quello che pensi tu
non ho un posto fisso e sotto affitto ma ho di più
dove vivo io vai oltre il male dato ma
conta andare avanti a testa alta fiero e con lealtà


[2 verso:]
Il mondo è in decadenza
qui non c'è più clemenza
per chi sembra agire non badando alla coscienza
aumenta la divergenza
tu avanza con prudenza
che purtroppo chi è sincero viene messo in penitenza
c'è carenza di pazienza
non pensare all'apparenza
in un mondo dove l'uomo lotta alla sopravvivenza
chi ha i soldi qua ha la potenza
avanza con prepotenza
e alla fine verso povero resta l'indifferenza
ho imparato che se vuoi essere forte urla più forte
che se vuoi avere un senso allora dai un senso alla morte
che non puoi passare
quando fingi e non sei naturale
si sente come clonare il suono di un pianoforte
da piccolo mi avevan detto che il mondo è una merda
che se ti sforzi è invano tanto è inevitabile che la tua forza si disperda
ma osserva, fra se uno non ci prova è scontato che in partenza perda
e per questo suono, quando sono sotto tono
quando ho il mondo contro in coro
quando corro e poi mi sprono
e non mi fermo più,
no non mi fermi tu
ora che sto qua resto indelebile come un tatoo


[Rit:]
Tu rimani sul tuo trono che io resto giù
no non ho diamanti e oro ma molto di più
dove vivo io non conta il conto in banca ma
avere la coscienza apposto se guardi negli occhi un fra
mi alzo e non mi importa di quello che pensi tu
non ho un posto fisso e sotto affitto ma ho di più
dove vivo io vai oltre il male dato ma
conta andare avanti a testa alta fiero e con lealtà

A testa alta — Chabani

Inserito da Mario Rossi

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook