13k+ testi hip hop italiani.

Pago il giro e ti avveleno
Chabani

♥ 728

[1 verso:]
Mi fanno tutte schifo da allora, sentite questa qua che vi racconterò è la prima storia
mi fanno tutte schifo da allora, senti un po' sta roba
la storia è incomiciata, si è svolta in una serata
in camera ho trovato lei che si faceva una scopata
le gambe mi tremavano, andavo sempre più a fondo
mentre vedevo che ingoiava tutto il cazzo di quel biondo
mi ha tradito il sangue mi è andato al cervello te lo dico
lego uno schiena all'altro e taglio il cazzo al concupito
fatto questo ho visto che aveva anche il culo aperto
gli piace proprio il cazzo, gli piace averlo dentro
e in un momento, senza neanche più un rimpianto
l'ho presa e in bella vista l'ho impalata tutta nuda sopra un tetto
devi pagarla, va all'inferno poi sarei io il falso
mentre mi ti facevo pensavi a scopare un'altro
vedrò schizzare il sangue mentre mi faccio un sega
dal piacere nel vedere la mia ex che mi prega
"per favore lasciami ho paura voglio andare via!"
"Zitta puttana apri le gambe cazzo sai che tu sei mia"
ma l'amore si sa, è irrazionalità
ti porta soltanto a fare stronzate
glielo metto in bocca finché non si strozza
ingoi pure bene ma ad amare fai rate
ma l'amore si sa, è irrazionalità
ti porta soltanto a fare stronzate
glielo metto in bocca finché non si strozza
ingoi pure bene ma ad amare fai rate


[Rit:]
Sputo e insulto chi cazzo mi pare
non ascolto le tue bare
scopo una puttana che ama starmelo a succhiare
mento se mi prendi in giro
fingo pensi che so il primo scemo zio
pago il giro e ti avvelleno
X2


[2 verso:]
ho capito che per vivere è inutile che ti sfondi, l'ho capito con la storia di Jonnhy
ho capito che per vivere è inutile che ti sfondi, che ti sfondi
la storia si svolta in pieno giorno Roma è un inferno in periferia
Jonny si stava fumando una cannone tranquillo vicino a un'oreficeria
poi di fretta arriva una vecchia, che si fumava la sua sigaretta
davanti al negozio, nella borsetta una sacchetta, che teneva stretta
finita la siga, la vecchia si sbriga ad entrar dentro e in un istante
svuota la borsa, collane e bracciali d'oro e sicuro più di un brillante
mai così tanti gioielli il piccolo Jonnhy aveva mai visto insieme
mai così come in quei giorni il piccolo Jonnhy aveva mai avuto fame
niente l'avrebbe distolto dal far quella cosa, ma purtroppo hai ragione
vale più quella borsa che otto tue buste paga come muratore
e mi dispiace ma il fatto, è che non hai manco un contratto lavori in nero
quindi vedi di sbrigarti Jonnhy non so se mi spiego
uscita la vecchia, lui fa un po' il vago, poi cambia lato e aspetta che gira
corre di fretta, gli da una stecca, prende la borsa e poi se la fila
tutta di corsa, la vecchia che urla, in questa vita lotti con gli artigli
così per un po' almeno adesso avrai da mangiare per i tuoi figli
poi la sera insieme alla moglie, col buonumore fa anche l'amore
dorme tranquillo tanto sto mese tutto pagato domani cenone
il giorno dopo fancendo i conti. a Jonnhy manco gli sembrava vero
senza fa un cazzo in una giornata aveva svoltato otto mila Euro


[Rit:]
Sputo e insulto chi cazzo mi pare
non ascolto le tue bare
scopo una puttana che ama starmelo a succhiare
mento se mi prendi in giro
fingo pensi che so il primo scemo zio
pago il giro e ti avvelleno
X2

Pago il giro e ti avveleno — Chabani
inserito da ZProductionful

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook