13k+ testi hip hop italiani.

Parlano di strada
Chabani

♥ 1426


[Intro:]
A zi è inutile che vieni a raccontamme quello che cazzo fai
quanto sei matto
quanto merce vendi
manco te ne rendi più conto delle cazzate che dici
questa te la dedico a te e quelli che prima erano amici e mo se ne so andati perché se sentono migliori de me
ma più li vedo e più capisco che so solo dei pagliacci


[Rit:]
Qua fori è pieno di cazzoni
coglioni, che pe un po' di coca se sentono spacciatori
parlano di strada, e del vizio
ma si vede da lontano so delinquenti a mezzo servizio
qua fori è pieno di cazzoni
coglioni, che pe un po' di coca se sentono spacciatori
parlano di strada, e del vizio
ma si vede da lontano so delinquenti a mezzo servizio


[1 verso:]
rispetto pe l'amici veri, solo per quelli sinceri
per chi c'è stato nel momento del bisogno
è rimasto accanto a me non chiedendo nulla in cambio
e per chi so ce starà quando c'avrò dei giorni neri
per chi non te fa er conto dei soldi che c'hai in tasca
e se ce sta da paga non fa il giro largo alla cassa
per chi c'ha cicatrici come spine dentro al cuore
per un padre carcerato, uno che è morto e un vecchio amore
so che cos'è la strada quindi secco taglia corto
ogni torto m'ha piegato ma anche dato un nuovo corpo
quale chiesa e carità ogni cosa qua c'ha un costo
ma che azioni coglioni scannateve sto mondo è vostro
so più incazzato se c'ho torto
fedele anche chi me porta rispetto no a chi c'ha er pezzo
pe pote arriva a un fratello mio me devi leva da leva de mezzo
perché pe n'amico vero sto cojone po anna morto


[Rit:]
Qua fori è pieno di cazzoni
coglioni, che pe un po' di coca se sentono spacciatori
parlano di strada, e del vizio
ma si vede da lontano so delinquenti a mezzo servizio
qua fori è pieno di cazzoni
coglioni, che pe un po' di coca se sentono spacciatori
parlano di strada, e del vizio
ma si vede da lontano so delinquenti a mezzo servizio


[2 verso:]
chi nasce fortunato vuole fare il criminale
chi lo può evitare vuole fare il criminale
tutti fomentati da romanzo criminale
poi vengono bevuti e sono i primi a cantare
vivo insieme a gente cruda, infami e barracuda
provo a spicca il volo, gente la nave salpa dal molo
con due rime qualche nota e i piedi ben fissati a suolo
e una lista infinita de gente a cui farei la buca
ho amato stronze a cui ho imparato a fa le bocche
che hanno imparato bene e dimostrato che so porche
la donna è l'essere più stronzo se ti prende sotto tiro
e niente amore per ste cagne che se famo a giro
spalla contro spalla co i miei fra per tutta la vita
spalla contro spalla finché qua non sarà finita
è come una partita, il diavolo tiene la forca
la vita è una puttana tu scopatela sta porca


[Rit:]
Qua fori è pieno di cazzoni
coglioni, che pe un po' di coca se sentono spacciatori
parlano di strada, e del vizio
ma si vede da lontano so delinquenti a mezzo servizio
qua fori è pieno di cazzoni
coglioni, che pe un po' di coca se sentono spacciatori
parlano di strada, e del vizio
ma si vede da lontano so delinquenti a mezzo servizio


[3 verso:]
a zi nun venimme a caca er cazzo
sto fatto, so matto ho perso la ragione ce lo so
nun me spiega che vor di spaccia
facevo prepotenze mentre te ancora giocavi ai Pokemon
pensi chi sei e a chi punti de esse
vita alla Scarface, pe du pezzi tutti criminali su My Space
ma co sta farsa vedi de falla finita
se eri in criminale vero già volevi cambia vita
non centri un cazzo co la strada
voi fare l'affamato ma poi spendi mille Euro a un centro Prada
quando apri la bocca e parli già te fai la bara
cane che abbaia nmorde accanna co sta caciara
invece chi se la fuma, insieme alla paura,
non mette i manifesti e non lo sparge ai quattro venti
parli parli di ciò che non fai non lo so
come fai, Dio mio sei finto come un talent show
e invece chi ciò intorno me porta rispetto
per il rap che faccio e non se vendo qualche pezzo
o se ho puntato er pezzo, o se me fumo un pezzo
stagnola e Lele ormai se sono accanati da un pezzo
vuoi esse chi non sei e perciò devi stà muto
chi nasce pecora non può morire lupo
accanna co tutte ste stronzate sulla boccia
dentro a un gabbio dureresti giusto er tempo de na doccia


[Rit:]
Qua fori è pieno di cazzoni
coglioni, che pe un po' di coca se sentono spacciatori
parlano di strada, e del vizio
ma si vede da lontano so delinquenti a mezzo servizio
qua fori è pieno di cazzoni
coglioni, che pe un po' di coca se sentono spacciatori
parlano di strada, e del vizio
ma si vede da lontano so delinquenti a mezzo servizio


[outro:]
e mo avete capito quello che penso de quelli come voi
che siete un branco de coglioni
non c'avete capito un cazzo della vita
ancora dovete magna tanta tanta merda
che regazzini

Parlano di strada — Chabani
inserito da ZProductionful

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook