13k+ testi hip hop italiani.

Da Grafic Revolution
Coez

♥ 2227

Coez, per tutti i bomber di Roma e di tutta Italia… circolo vizioso… e fa così, e fa così…

Il giorno lascia pesantezza e una città che sta dormendo,
taghiamo sotto i tunnel della metro strisciando.
Forse qualcuno si nasconde sotto al treno,
la paura ci confonde ma non vince sul veleno.
Noi vestiti di nero, scarpe silenziose,
il logo dei North Face marchia le nostre divise.
Davanti a me un vagone della metropolitana,
gli metterò un vestito firmato Montana.
Lancio bombe di colore s’un vagone,
rincorro dietro ogni mia lettera la perfezione.
Hanno tutti l’espressione di chi sta godendo,
mentre sto coprendo quel coglione sto ridendo.
L’ansia nei miei gesti più una luce al centro,
attento a non lasciare tracce su quel pavimento.
Sopra quel tombino il peso del mondo,
sotto la violenza d’un bambino che assecondo…

L’amore l’ho messo solo in questo ormai da un pezzo,
e adesso, dimmi cosa cazzo mi è rimasto.
Un vuoto immenso quando tutto perde un senso,
riempio i giorni vuoti con un flop sul cemento e penso che
forse ho perso un filo conduttore,
la linea della penna sopra un foglio e il mio nome.
Tu, lo puoi levare da ogni cazzo di vagone,
puoi cercarmi quando striscio sotto un treno fermo alla stazione.
Io svuoto un peso su quel muro,
è un giorno duro in cui non cerco più la stima di nessuno.
Fallo per il motivo più vero,
ricorda che per loro ogni tua fissa vale zero e prendila sul serio.
Un'altra notte vesto nero quando esco,
zaino pieno delle storie tese con le quali cresco.
Adrenalina a mille, ansia, segni d’uno sfogo,
vediamo chi rimane adesso e chi non è più in gioco…

Da Grafic Revolution — Coez
inserito da IntROmc

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook