13k+ testi hip hop italiani.

Lacrima
Corrente Oscura

♥ 665

[Delirio]
Pensieri contorti i miei
ricordi dentro corpi mai sepolti mai risorti
amori nati storti e morti ancora incolti come aborti
anomalie e incertezze
piene di malinconie e amarazze
(soprattutto le mie debolezze!)
si condensa in una perla
la mia vita, puoi vederla?
anche se sbatto i pugni a terra
come posso trattenerla?
io l'assaggio mentre stride
stona immersa nel contesto
tra ricordi che detesto
e come scusa uso un pretesto...
Forse è rabbia che reprimo
che con gli occhi poi coltivo
e dopo un vano palliativo
brucia graffia ed io la esprimo
stretto in questo angolo
contro l'ennesimo spigolo
calpestato dal mio ego che ora strangolo.
Lacrima rosso cremisi
tomba di sogni recisi
crisi sul viso che urla
per il vento che li ha uccisi
brucia più di ogni rimorso
poi si estingue e forma un solco
nera lacrima che scava
mentre muoio di nascosto

[Ataru]
Un guscio d'acqua
che si stacca da quest'anima
sanguina lo spirito privato di una lacrima
la luce interna che governa vita liquida
madida di verità è un esplicita verifica
non si falsifica
vanifica ogni mimica,
odio chi ne abusa e una scusa non lo giustifica,
il suo valore è nel dolore che racchiude in sè
fonte tanto grande da non poterla comprendere.
In ogni goccia una minaccia che si affaccia:
che il mio male scivoli senza lasciare traccia.
Mi abbraccia il tormento che nel tempo si disperdano
orfano di attimi che infatti molti cercano,
ed è per questo che impedisco alla mia iride
di passare il limite per mantenerle vivide le immagini
cardini degli animi degli uomini,
tengo ogni frammento ma ho il tormento che si elimini

[Delirio]
Ma finalmente piango
rigurgito il mio fango
è il liquido che vomito
e più vomito più affondo!
ho il sangue acido - il cuore insipido
assaporo fiero il siero che ora lacrimo,e ne sono avido
E quell'immagine è una piaga e mi debilita
semina follia nell'uomo che la merita ed è cancerogena!
Ecco l'ennessima lacrima scomparsa prima d'esser vista
ennesima ferita in una vita masochista

[Ataru]
Gli occhi si bagnano disdegnano un contegno,
ma non c'è via di scampo quando al pianto si rassegnano.
Bersaglio facile, è più fragile l'immagine
di un bambino strano, lontano da ogni compagine...
ed è da allora che i miei occhi sono secchi,
specchi dei miei affetti costretti a
falsi perfetti
non c'è più luce che dà pace a ciò che è stato
solamente un pianto muto, vuoto e cancellato.

Lacrima — Corrente Oscura
inserito da Alti & Bassi rec

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook