13k+ testi hip hop italiani.

Int o' Rion - TRADUZIONE
CoSang

♥ 6482

CoSang - Chi more pe' mme (2006)
Int o'Rion (Traduzione)

RIT.
Ci trovi nel rione
non mi sento bene mamma
che mi succede
i fratelli miei lo fumano ancora
e nelle frasi nostre la rivoluzione
questo è il suono nuovo
lo sai che è malammore

'NTO
Fuori dalle macchine
fumando sopra i cofani prima di lavorare il microfono
le cose grandi a chi ci prova
le troie a chi le trova
Luca produce
e nelle strofe i poveri e i giorni infami che ti fanno muovere
se si tratta del rione chi sta dentro veste bene
la moglie spende e si pompa il ragazzo che vende
nel rione non puoi mai sapere chi è vero
ti offre un taglio dal barbiere e poi ti ruba
trema mentre stringe il ferro, in testa tiene l'ombra
fratelli contro fratelli
mettiti pure una mano in fronte
ma l'altra la devi alzare
come la testa di chi porta notizie
questo mondo zoppo non se lo prende il migliore di noi.

LUCHE'
butta l'acqua perchè l'aria è piena di rabbia fra'
sono fratelli incatenati
la vita scorre davanti agli occhi mentre fuggi fra'
ed io sto qua, mescolando caffè-latte cappuccino
femmine ridono
è la testa mia che non cammina
io sono cresciuto con chi impenna e cambia le marce con le mani
sempre vestiti firmati
senza bisogno dei padri
ed adesso
ci vedi nelle macchine con le ruote più grosse delle nostre teste
e fingono se non ci guardano
ma non sono il classico tipo di Napoli
che si sente a D'Alessio e dopo fa gli occhi cattivi
io li schifo a tutti quanti e tutta la coca che si tirano ai matrimoni
io ci sono stato dove si uccide l'arte
rappresento la vita vera
quella con le mani sulle ringhiere
dove il piacere si misura a strisce
ammirazione per chi è ricco senza rischi
la strada come ispirazione per fare i dischi

RIT.
Ci trovi nel rione
non mi sento bene mamma
che mi succede
i fratelli miei lo fumano ancora
e nelle frasi nostre la rivoluzione
questo è il suono nuovo
lo sai che è malammore

LUCHE'
qui si abbina la cintura con la 921
i cellulari squillano
facce di 40 anni tirano, a quanto costa costa
li vedi proprio sotto agli occhi
scava la roba
la strada ha dato un altro esame e a noi non sembra strano
e mano e mano con i figli nostri
si fanno uomini prima di diventare grandi
e questa sai che va a 'Cerozzo'
io mo sto qua con il phon in mano
aspettando che il sangue evapori
guardando i conti entrare
e tutti i miei fratelli
prima impennano poi muoiono e si bruciano
ed intanto le nostre rime suonano
ci mandano 1.500 poliziotti in più
ma non fermano neanche uno solo di noi
perchè la fame urla
a petto nudo so che la pace è un'utopia
per questo porto la rabbia per strada
per questo le 'tarantelle'(problemi) si mangiano la mia faccia
ed io non sono stanco
e più me ne danno, più me ne prendo

'NTO
l'invidia rode
e la medicina è la musica
tu che mi dici
io cresco muscoli e vene e carico senza tabacco
senza un abbraccio la faccio bagnare
bambini si fanno uomini con le tasche piene
chi è di qua sa cos'è
chi vorrebbe essere qualcuno ci fa vedere quanti complessi ha
copia l'accento delle case popolari
con altre consonati e altre vocali
stai male dopo otto bottiglie
la nostra gente dalla Germania vuole il meglio
pochi bagagli e pochi soldi nelle buste di plastica
bravi ragazzi fottono lo stato con i cappotti falsi
ma senza botte
è tutto a posto, oggi la vita costa
ti vedono elegante
non ti sopportano
sono ridicoli, non dico i loro nomi
comunico, non giudico
l'amore è l'unica cosa che odora ancora...
e si perde nel rione.

Int o' Rion - TRADUZIONE — CoSang

Inserito da Carlo Di Fusco

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook