13k+ testi hip hop italiani.

Pe' Chi Nun Crere
Co'Sang

♥ 16353

Per Chi Non Crede
( L . Imprudente – A . Riccardi )
Prodotto da: Luchè
Basso, archi: Carlo Avitabile

Luchè :
Non avere vergogna di me papà se penso sbagliato e porto oro al collo/ e se a vent’anni so
di avere il ghiaccio nel sangue/ che provi quando la polizia non arresta di proposito?/
Io sto crescendo e ho il domani senza amici/ baci nascosti portano guerre/ fratelli volano
ma sono pronti a farsi atterrare/ chiamami infame se vedo soldi dietro strette di mano/
E se da come ride , dico una femmina com’ è/ troppi bambini per terra e Cristo non li alza/
Accendi un’ altra luce per chi se n’è sceso ucciso/ parole spese in faccia a chi si sente pieno
di rabbia/ e chi si scrive sul braccio “mio figlio non lo abbraccio”/ troppi stupidi senza flow,
li faccio fuori quanti ne sono/ scrivendo rime col caricatore/ e se non sei spietato dietro al ferro chiudi la bocca/ questo malammore scotta dentro fino a che non chiudi gli occhi…

‘Ntò :
Porta a porta come fosse cella a cella gli occhi cercano il brutto nel bello/ mentre fuori questo
è come quello/ io intanto ancora non vedo niente di vero/attori con l’ispirazione a situazioni
di ieri/ brucia le carte, ora tutto parte da zero/ conta quello che porti in corpo e se perdi
persone attorno, perdi perdono e sonno/ i giorni più crudi bruciano i giorni maturi/ troppo uomo già da piccolo se vendi quello che non puoi toccare sotto un muro/ Co’Sang suona per i ragazzi persi/ chi vede la verità lontano dal lusso e trova la forza nello stress/ sudore e sangue sparso/ sono versi grezzi che vanno senza prezzo più avanti di chi crede di brillare con gli skillz/ vedo lacrime che scorrono su mani che si lasciano/ sono paure che non passano/ per
ora resto nei PRO ma sempre con gli scalzi/ mantengo vero se mi tengo fuori dai falsi

Rit . (x2)
Questa ora è per chi non crede
Che ogni quartiere qui è una storia vera
Passioni e galera
Nessuno più spera nella giustizia e nelle toghe nere
Ci resta fare i seri
Fin quando non vai in cielo

Luchè :
Rappresentiamo Napoli dove i basoli fanno tremare le macchine/ dove le mani armate sparano poliziotti in sella ai Transalp/ Co’Sang - bambini e catene in gola - funerali dove i clan rivali fanno regali per le mogli/ Galere e dediche e noi vittime della stessa aria che i
sicari inalano/ zero certezze per l’amore, perciò non ci serve/ ciò che abbiamo siamo noi
stessi e non celebriamo i morti nelle chiese

‘Ntò :
Il romanzo del ragazzo bianco senza fortuna incassa parecchi soldi/ i neri non lo sopportano/ scontato per me, perchè appartengo ai tempi d’oro/ una strada lunga che comincia con
“ senti mò ! ”/ beat - box, senza pippotto, jeep o spirito d’azienda/ elicotteri in cielo/ un giro insieme ai vecchi galeotti, tatuati da quando non era una moda/ leggende di strada come ‘a Scigna (la scimmia), prima di andarsene/ una Vespa per ogni colore prodotto/ ma dopo la scena varia, cambia, passano gli anni/ adesso sono Touareg neri e sirene della (polizia) mortuaria…

Pe' Chi Nun Crere — Co'Sang

Inserito da keepitterron

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook