13k+ testi hip hop italiani.

Povere 'nmane
Co'Sang

♥ 4885

Chesta va a Sandro “Shock”
Nisciun te scorde frà
Povere 'nmane
Chest rimman frà... aah aah

['Ntò...]

Correne e passene 'e canzone 'e 24 ore
voce stanche parlene ‘e chi è carute e camp ancor int’e parole
'o piette cà facce sotte a 'nu lacce r'ore
miserie che rigneve l'uocchje 'a sere
rigneve 'e ccart quann steve sule ch'e penzier
apparteneve arò crisceve, 'a casa mj 470
s'ittaveve 'e mmane ogni tante, scale rà scole vacante
e stì ghiurnate rimmane Povere 'nmane.
E nn'ere 'o tiemp rè facc indecis
si mè 'ntise ossaje c'o ffuoche iesce rà vocc, aropp ch'e flash tras rint all'uocchje
arò stong j', Angele e Riavele aint
l'aria è pulita, l'omme saglje pe cuntrario r'a Vita
e quanti frate ch'e frate scumparze
'e vetre rutt e 'o sanghe sparze fann brutt pè nuje
ma no pe chi se sparte 'e ppart e tutta 'a vita fuje
penzanne a comme, cercanne arint 'nntrove l'omme
tutte esperienze 'nmieze a chi avote 'e spalle 'a cuscienza
s'è perze 'o cunto rè dramme e dè mamme adolescente addò nun scenne lacreme cà nun è overo
'e pugne cchiù astritt r'e rient e niente ce mantene
Amam e damme 'o bbene quanne nun mò 'mmerete, tanne n'aggio bisogno
l'agg apprese int'e pprete e nun mò scordo
mantenghe 'a penna, pè mmè 'e 'na scummessa
'o scuorne è faveze comme 'e prumesse, stesse 'nu posto j' ce venesse...!!!


Rit. (x2)
Nun te commuovere, nun è 'nu piezze triste
chiste è pe salutà chi se n’è ghiutr giovene
E’ povere, nun è memoria
‘a tuocche ancore ch'e mmane
T’aiuta p'a vittoria, scorre int‘e cose che faje...!!!


['O Luchè...]

P'ogni tire 'na ruga, nun pò capì chi fuje
l'aria a ttuorne a nuje s'abbrucia, e Dje è vennute
j' sò crisciute pigianne 'a morte pè juoche
n'ate omme s'addorme lascianne l'Ammore fore r'e suonne suoje
cchiù veloce r'e juorne facce 'e Paure saglì
lascianne ascì stà Poesìì, ne voglje n'appoche
e fore a st'uocchje j' tenghe 'nu viagge assurde rinte agli eccesse
curreve a ppriesse a Pallune, cà mò sò Rolex
cagnene 'e ccose, 'o viento fà vulà 'e llacreme
perziane s'acalene ma arete l'uocchje te guardene
e 'o Rione sape già chi more, e fore penzene ancore cà 'a sbaglià sò 'llore
me chiede sì 'e sorde ponne stutà sta rraggia che tenghe
facce 'e l'irriverenza 'na forza e 'e fughe 'na corze
'e voglje stise 'nterre, cù l'uocchje che tremmene
e annanze 'o primme muorte che veretteme rereveme aaah
pochi ce crerene cà st'odio nasce rancore
pochi ce penzene che st'odio cresce int'e Scole
e vere 'e figlje suoje c'o vuote annanze e 'e figlje affianche
'na mane nun vale 'nu rite, 'nu rite vale 'na mane
chiammele e vire si sanne 'ncarcere comme s'astregnene, cercanne 'a vita int'a 'na lettera
c'hanne tenute zitte e bbuone sotto 'o segno d'e croce
e mò saccio pecchè stì guaglione nun sò ddoce...!!!


Rit. (x2)
Nun te commuovere, nun è 'nu piezze triste
chiste è pe salutà chi se n’è ghiutr giovene
E’ povere, nun è memoria
‘a tuocche ancore ch'e mmane
T’aiuta p'a vittoria, scorre int‘e cose che faje...!!!


Sandro Shock, Lamberto, Annalisa, Francesco, Claudio, Attilio... Dje ve benerice guagliùùù...!!!

Povere 'nmane — Co'Sang
inserito da NapoliDiego10

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook