13k+ testi hip hop italiani.

controsensi
Diacca

♥ 1548

CONTROSENSI (testo: DIACCA. voce: DIACCA. musica: JACK THE SMOKER)

intro

fermarsi a guardare la notte mentre i sogni evadono
le stelle a cui chiedi fortuna son quelle che cadono
rifelettere ore e non dire poi quello che pensi
l'essenza di un uomo è l'essenza dei suoi controsensi

RITORNELLO

FERMARSI A GUARDARE LA NOTTE MENTRE I SOGNI EVADONO
LE STELLE A CUI CHIEDI FORTUNA SON QUELLE CHE CADONO
RIFLETTERE ORE E NON DIRE POI QUELLO CHE PENSI
L'ESSENZA DI UN UOMO è L'ESSENZA DEI SUOI CONTROSENSI
FERMARSI A GUARDARE LA NOTTE MENTRE I SOGNI EVADONO
LE STELLE A CUI CHIEDI FORTUNA SON QUELLE CHE CADONO
RIFLETTERE ORE E NON DIRE POI QUELLO CHE PENSI
L'ESSENZA DI UN UOMO è L'ESSENZA DEI SUOI CONTROSENSI

STROFA 1

il tempo tramuta ferite in ciccatrici
pone i limiti e le scelte bilanciando i sacrifici
sensi contro controsensi nella stretta
se sei forte soffri se sei debole cerchi vendetta
se gli sbagli non avessero un eco
non li risentirei e non ne risentirei
vorrei essere piu superficiale,meno sensibile
per affrontare il male da cieco
vorrei piu coraggio, un abbraccio
senza quel retrogusto che se viaggio con la mente assaggio
e piu lo faccio e piu non sa di niente
e se mi perdo per cercarne il gusto ne perdo il messaggio
ma a volte capita che il petto palpita
e lapida la testa che non vuole e ti decapita
e se ricapita vorrà dire
che la scelta è tra star male o vivere senza capire

RITORNELLO

FERMARSI A GUARDARE LA NOTTE MENTRE I SOGNI EVADONO
LE STELLE A CUI CHIEDI FORTUNA SON QUELLE CHE CADONO
RIFLETTERE ORE E NON DIRE POI QUELLO CHE PENSI
L'ESSENZA DI UN UOMO è L'ESSENZA DEI SUOI CONTROSENSI
FERMARSI A GUARDARE LA NOTTE MENTRE I SOGNI EVADONO
LE STELLE A CUI CHIEDI FORTUNA SON QUELLE CHE CADONO
RIFLETTERE ORE E NON DIRE POI QUELLO CHE PENSI
L'ESSENZA DI UN UOMO è L'ESSENZA DEI SUOI CONTROSENSI

STROFA 2

non ho mai ambito a cose materiali
ma l'età spezza i leali e ti spezza le ali
lavoro e università,studio politica
servo l'alta società e mi sento ipocrita
nei confronti di ideali che rispecchiano l'anarchia
vivo una vita che non sembra mia
mi scivola via nella mediocrità
viscida razzia della mia identità
spicco il volo con i neuroni..nel reale cado a picco
piccolo il mio ego ma ve lo mostro ricco
in verità è uno spicchio di cio che proietto
in 'sta città non spicco,inetto e lacrime a letto
so che il male vive in me..si nasconde latente
malattia mentale che vive nella mia mente
l'ansia mi stende se guardando lo specchio mi sorprende
la paura di vedermi vecchio

RITORNELLO

FERMARSI A GUARDARE LA NOTTE MENTRE I SOGNI EVADONO
LE STELLE A CUI CHIEDI FORTUNA SON QUELLE CHE CADONO
RIFLETTERE ORE E NON DIRE POI QUELLO CHE PENSI
L'ESSENZA DI UN UOMO è L'ESSENZA DEI SUOI CONTROSENSI
FERMARSI A GUARDARE LA NOTTE MENTRE I SOGNI EVADONO
LE STELLE A CUI CHIEDI FORTUNA SON QUELLE CHE CADONO
RIFLETTERE ORE E NON DIRE POI QUELLO CHE PENSI
L'ESSENZA DI UN UOMO è L'ESSENZA DEI SUOI CONTROSENSI

STROFA 3

follia e lucidità:la seconda è per svegliarti
con la prima parti ma rimani in folle
l'identità si perde nelle folle
e se la massa è opaca il lucido è il piu forte
se il consenso sta in un senso unico
percorrerlo al contrario vorrà dire andare in controsenso
io ho il cuscino sempre umido
perchè vedo con la mente e lacrimo quello che penso
scorre la vita e piu scorre
aumenta la scorsa e diminuisce quella che deve scorrere
come se desse per togliere
il benessere è rapido e per toccarlo sembra che debba correre
questa mina piu creo e piu si distugge
piu cammini piu la scarpa si consuma
l'ironia della sorte colpisce e fugge
sequestrando il fiato che riscatti ma poi sfuma..

RITORNELLO

FERMARSI A GUARDARE LA NOTTE MENTRE I SOGNI EVADONO
LE STELLE A CUI CHIEDI FORTUNA SON QUELLE CHE CADONO
RIFLETTERE ORE E NON DIRE POI QUELLO CHE PENSI
L'ESSENZA DI UN UOMO è L'ESSENZA DEI SUOI CONTROSENSI
FERMARSI A GUARDARE LA NOTTE MENTRE I SOGNI EVADONO
LE STELLE A CUI CHIEDI FORTUNA SON QUELLE CHE CADONO
RIFLETTERE ORE E NON DIRE POI QUELLO CHE PENSI
L'ESSENZA DI UN UOMO è L'ESSENZA DEI SUOI CONTROSENSI

controsensi — Diacca
inserito da Veleno 2009

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook