13k+ testi hip hop italiani.

Sono di troppo
Dispetto

♥ 1011

Dimmi dove sbaglio e ti do una ragionesono sempre queste le solite storie
Dove c’è tristezza dove c’è dolore ti attaccano soltanto senza una motivazione
Non scavano in fondo, io mi chiudo in metendo a raccontare le bugie, sempre
Io non sono cattivo non farei del malema con gli occhi del male mi sanno guardare
Mi fanno sembrare un essere del malepiù mi trattano male più immerso nel mare
Perso non capisco quali sono le stradequelle da seguire che mi possono salvare
Con quale coraggio dormite la nottele vostre vite liste di sensi di colpe
Un flagello continuo mi si percuotemi schiantate al suolo ad alte quote

RIT
Sono di troppo me ne sono accorto
Sguardo contorto, volto sepolto
Resto in ascolto del tuo discorso
Con le mie rime faccio ricorso

Senti le mie storie sono storie vere dove gli interrogativi si fanno sentire
Troppi giudici zero persone veretanti favori dati nessuno che ti sostiene
Incolpate me ormai è d’abitudineavere questi comportamenti è un attitudine
Loro si chiedono perché la solitudine e io mi chiedo perché le loro menti ruggine
Il mio volto è mascherato anche se non sembrasorrido lo stesso anche se non centra
Una brutta faccenda stare sempre nella merdagente ti devasta dopo ride e scherza
Se solo potessero confessare le murami ripeto và così la vita è una fregatura
Non posso fidarmi di nessuno troppe facceche assumono vari aspetti in varie giornate


RIT
Sono di troppo me ne sono accorto
Sguardo contorto, volto sepolto
Resto in ascolto del tuo discorso
Con le mie rime faccio ricorso

Non bisogna giudicare all’apparenza voi lo fatestate li a giudicarmi pronti ad attaccare
Tutto il male dentro potrei autodistruggermi convincermi di scomparire di estinguermi
Vorrei riprendervi fare REC mentre agitefarvi vedere quando procurate queste ferite
Voragini nel cuore grosse cicatrici stampate dentro attaccate come parassiti
Non saprete mai la mia vera persona mainon vi dirò se stò nel meglio o sto nei guai
Sarete estranei se si continua di questo passochiedete alla coscienza, non sono io il pazzo
Continuerò a distaccarmi da voi per fatti mieise potessi prendere un treno e me ne andrei
Non cambierò mai per nessuno resterò lo stesso in fondo sono fiero che di me stesso vado fiero!

RIT
Sono di troppo me ne sono accorto
Sguardo contorto, volto sepolto
Resto in ascolto del tuo discorso
Con le mie rime faccio ricorso

Sono di troppo — Dispetto

Inserito da Nando Dispetto Ragone

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook