13k+ testi hip hop italiani.

Fuori dalla Mischia
Dj Enzo ft. Il Circolo (Sacre Scuole, Chief, Zippo)

♥ 3107

(Libero di scegliere rime per procedere...)

[Zippo]
Il concetto è sempre lo stesso fuori da un contesto
adesso come ieri mi dispiace ma per me è diverso
canto con chi mi piace in quanto non appartenenza solo una comune passione
zero clan mafioso vicino alla demenza e senza padrone
come un’anarchico in un circolo questo hip hop scolastico non è spesso
ufhh… vola via come pulviscolo!

[Dargen]
Il mio respiro fatica ingannato dai fumi dell’eccesso
solo l’avido resiste nelle carceri del lusso
ivi vincolato da un’aria ammorbata dall’incoerenza
mantiene giuramenti a parole violandoli in sostanza
Gioca al fantasma nella stanza
stipula patti di sangue con l’ignoranza
legando le mani all’ultima speranza
soffoca la sua coscienza
segregata nel baule di un’auto di rappresentanza

[Chief]
Storie di ordinaria follia
parassiti posizionati nella nostra scia
riesumano come zombie dopo l’autopsia
il popolo ne chiede l’eutanasia con frenesia
fuori dalla mischia affari su chi rischia
fiori sulla pista fieri di una fissazione
contro un’illazione ho una proposizione semplice
sei già in liquidazione in coppia con il tuo complice

[Il Guercio]
Mc’s si mettono in vetrina come prostitute ad Amsterdam
altri pianeti attorno a cui la mia mente non gravita
costantemente medita quando la mia fronte di sudore è madida
fuori dal tuo scenario come il cielo quando la temperatura si fa torrida
se avanzo seguimi se cado vendicami se indietreggio eliminami
non confondermi faccio parte di una realtà da cui non potrai mai scindermi

[Rit x2]
Nel circolo, fuori dalla mischia in quanto (quanto)
libero (libero) di scegliere e di vivere
al di sopra di ogni piano tattico
sono io a procedere
faccia a faccia con lo scettico

[Chief]
Nell’era dei raccomandati dei super valutati
perché fuori produzione come usati fin troppo illuminati
catapultati sul mercato come palloni gonfiati e tra la gente come eroi mascherati
giro armato solo di ogni mia cognizione e convinzione
ora che gli astri sono in congiunzione
azione sulla scena chi prova a fare il regista
avrà per sempre le mani legate dietro la schiena

[Zippo]
Ma non crede che vogliamo isolarci dal resto siamo legati sin dal profondo al contesto
ma so già che dovrò ogni giorno sforzarmi di più
per rimanere cosciente distaccato su...perando ogni ostacolo
mi siedo al tavolo del circolo con chi condivide con me questa passione
pianifico il futuro la regola non si concede più nessuna proroga

[Il Guercio]
Qualcuno è illuso di gonfiare la scena come i seni al silicone
b-boy virtuali condannati a vivere nella finzione prendo posizione
ma muoiono in una stagione finiti a terra calpestati come un mozzicone
immagini sfuocate che il mio passaggio mi lascia indietro
osservo ciò che accade attorno a me sotto una cupola di vetro
anche se dopo una battaglia verrò messo in croce
risorgerò come la fenice

[Dargen]
Ricerco luce nell’ombra dissacro ciò che sembra
immergo il mio corpo nel vento per purificarne le membra
salvo l’animo dal turbine incrimino i visi al vertice
riparo gli occhi dagli sputi di chi è intrappolato nel vortice
uomini…
Calpestano il proprio orgoglio
in bilico sulle cuciture di un portafoglio
avvelenano fonti spirituali forniscono gli ideali
di un corvo d’argento a cui non riescono a tarpar le ali.

[Rit x2]
Nel circolo, fuori dalla mischia in quanto (quanto)
libero (libero) di scegliere e di vivere
al di sopra di ogni piano tattico
sono io a procedere
faccia a faccia con lo scettico

[Chief, Il Guecio, Dargem e Zippo alternandosi]
Quattro Mc’s come quattro condottieri portano l’apocalisse
in poche mosse sulla mappa senza coordinate ne ascisse
scavano fosse all’ombra di un’eclisse
lasciamo gli altri a perdere tempo sulle giostre
in fanatiche risse discussioni prolisse
smarriti in un viaggio manco fossero Ulisse
verso la terra di nessuno nel mondo che non esiste
il risultato e che tutto diventa sempre più triste
nelle realtà di plastica e supposizioni procediamo indipendenti
coerenti su comuni decisioni
porzioni uguali tra rispettosi commensali
posizioni focali come i punti cardinali
nelle nostre differenze che fanno di noi un singolo elemento
uniamo le esperienze e poi il movimento
costantemente
fuori
controcorrente
ti sorprende?
ho liberato la mia mente!

[Rit]
Nel circolo, fuori dalla mischia in quanto (quanto)
libero (libero) di scegliere e di vivere
al di sopra di ogni piano tattico
sono io a procedere
faccia a faccia con lo scettico
Nel circolo, fuori dalla mischia in quanto (quanto)
libero (libero) di scegliere e di vivere
al di sopra di ogni piano tattico
sono io a procedere
faccia a faccia con lo scettico
Nel circolo fuori dalla mischia!!

Fuori dalla Mischia — Dj Enzo ft. Il Circolo (Sacre Scuole, Chief, Zippo)
inserito da Empio

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook