13k+ testi hip hop italiani.

Quelli Come Me
Dj Enzo ft. J. Ax, Wonderbra

♥ 14519

Ti – Tipa… c’è là jax tipo…
Quelli come me per tutti quelli come me tipa per chi sa chi è e dove va e sa che è una diversità dovuta a una questione genetica o una ragione di etica non di politica o di musica è la solita storia succube di una drammatica semplicità che la complica e la tramuta in una realtà comica Quelli come me non dimenticano da dove vengono e se cadono poi si riprendono e riconoscono l’errore, pagando quello che c’hanno da pagare aspettando il tempo per potersela sciallare e quindi pago e resto all’occhio risuonando sentimenti a orecchio guardo il tipo nello specchio ed esce un uomo che non cresce o un bambino nato vecchio sei stata il mio sbaglio supremo il freno del mio moto il negativo della mia foto l’acqua sul mio fuoco un gioco senza scopo il mio bicchiere vuoto un dolce pieno di veleno un arcobaleno senza colore e quello che era amore lascia il posto ad un rancore nettamente superiore, Non è un problema è che io c’ho il sangue di un plebeo tu hai il gene da padrone in ogni cromosoma, abituata al Sibuana, aspirante dama, mondana la mia storia è nata lontana, da tuoni e pana con la filigrana e non è grazie al mio cognome se mo c’ho gloria e fama, con i cantoria da strada e le tue scarpe di moda ed il tuo centro sociale e le sfilate di prada comunque in eterno all’interno di un privee che rassomiglia all’inferno per quelli come me sai che:
Rit:
Quelli come me pagano se sbagliano quelli come te dopo ogni errore scappano non si guadagnano niente comprano solamente quelli come te mangiano l’ultima fetta vogliono l’ultima fetta che spetta a quelli come me.
Alla mia gente interessa il pane e non tanto la gloria, ora esclude in quanto è stata esclusa da quelli come te che ora invadono la nostra storia viziati come l’aria in una stanza chiusa, a noi non interessa l’audience dell’italia, l’adolescente intellettuale e la sua boria, vogliamo la vittoria, perché per noi era tempo di bilanci familiari mai precisi, di crisi, di sogni uccisi, quando vi guardavamo sfotterci con i vostri sorrisi, mode da narcisi, vestiti e panni lisi, io vi vedo ancora come allora tutti precisi e decisi a degustare il boom dei vostri giorni easy. Tipa non c’è via d’uscita io corro in salita in questa strada dove tu sei in gita, fingendo di giocare una partita, ma è vera vita e qui ti batto io la stecca e stai punita, ma fai il cantante pop che fa l’impegnato e si è riciclato, una signora borghese che per noia si da al volontariato, torna a fare l’anglo teenager tutto easy and blood goditi la tua gold card fai la star, con gli occhiali scuri e il foulard, sono lontano anni luce da te, io sono il funky più raro eterno outsider, se tutto questo domani finirà ballerò da solo come Liv Tyler, per ora mi accompagno da donne stilose tipo Michelle Fighter o Winona Rider, Funky McGiver (??) riparo il congegno usando l’ingegno assegno il giusto assetto a questo groove e sono un funky easy rider e se mando indietro il nastro e guardo il nostro feed, sembro Giannini con Mariangela Melato, una cagna resta tale pure con il pedigree, lascio a quelli come te acquistarti sul mercato del mio usato.
Rit…
Quelli come me pagano se sbagliano quelli come te dopo ogni errore scappano non si guadagnano niente comprano solamente quelli come te mangiano l’ultima fetta vogliono l’ultima fetta che spetta a quelli come me.
Io credo in una scala di ideali ordinata, credo che un’ignoranza pura valga più di una cultura filtrata, credo che bisogna stare con i propri simili, e non i tuoi problemi irrisolvibili ma riducibili a semplici capricci da bambini, credo che la strada per te sia oltre i confini.. invalicabili sei solo un accessorio nel camerino di una band, la hot parade è la lista dei tuoi ex boyfriend, porti musicisti alternativi di cui sei friend sul lago nel weekend e per magia anche Che Guevara mi diventa un trend, bang sdegno tristezza sound, fai la musicologa con i Duran Duran com’è background… corri verso nessun luogo come su un tapiroulant, ne molli uno per averne due ma non è la reclame del Dixan, e stringi relazioni di celophan solo con chi il tuo ego enorme fa pan dan, la mia roba ti fa gola ma non c’hai la scuola, la strada non si impara ospitando randagi tra le lenzuola. Mamy ti ha lasciato una sedia nel talk show dei mass media, triccetta saccente da licenza media, popolare tra i fans perché i simili si pigliano, macchietta da tragicommedia per quelli che mi rassomigliano… Come Dj Enzo tipa… sai che…
Rit:
Quelli come me pagano se sbagliano quelli come te dopo ogni errore scappano non si guadagnano niente comprano solamente quelli come te mangiano l’ultima fetta vogliono l’ultima fetta che spetta a quelli come me.

Quelli Come Me — Dj Enzo ft. J. Ax, Wonderbra
inserito da SeeLO*Ros Angeles

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook