13k+ testi hip hop italiani.

Never Give Up
Dondiego ft. Erre

♥ 850

Erre: Sto millennio non va affatto a mille ma è inadatto di fatto, il fato sta dal lato degli dei. Seduto sul sofa ognuno si fa il suo desntino tanto che la bile dentro l’intestino fa gridare “mayday”. Il trauma è se la terra trema come Luchino, risolvo il problema mi inchino innanzi a un suono degno di nota come Ennio Morricone e dal sapore vecchio come Plinio. Non sempre può girare come un freesbee, concepisco un solo suono in quattro quarti e ai miei quattro gatti do il freeskees. Trai la conoscenza uscendo fuori, punta a farti una larghezza di esperienza pari a quella dei tuoi pantaloni. Distingui chi con competenza sfreccia andando a tempo come al tempo Mansell, sulla strumentale, da chi nell’incoerenza più totale sfreccia in mezzo a mille danze ma è come un thriller senza suspance. Ho una marcia in più di te che ascolti i Pooh. Torno nel passato come i Wu, entro nelle trentasei stanze e ti mando sto messaggio da li: Fatti sto viaggio if you wanna be an mc.
RIT. Dove si sta? Si sta laddove la gravità blocca i miei piedi terra ma la testa è in guerra con il corpo per cercare libertà. Never give up si va sepre più in la, più in la, un po più in la di dove si sta.
Dondiego: Sto millennio non và. Rifletti come i Casino che il tuo destino sta in mano a chi non ama l’umanità e se non hanno un’anima elimina i tuoi miti. Riparti dai tuoi limiti non dagli mc’s che imiti.Tra “Crimini e misfatti” vedi Woody, in giro troppi sfatti più di Alex e i drughi di Stanley Kubrick. Se scommetti che chiuda sta rima con “cubi” o “rubrick” ricrediti. Seguo leggi personali come Silvio per Previti. Perso nel nero dei dischi in dodici pollici i cui solchi girando creano vortici ipnotici. E l’era dei codici. Ti convince il Da Vinci o ascolti quello di Kaos quando dipingi superfici? Superfighi palleggiano alla Ronaldo ma lo fanno con un Super Santos, è un fenomeno in aumento come pensare che scrivi seguendo il caso, e che tenere il tempo significa avere un Casio.
RIT:
Erre:Puntiamo allo sviluppo di sto frutto come il succo Derby, giocandoci il tutto per tutto al Turbo come in Colin McRae Rally. Temperature in gradi Kelvin più del rombo di tuono sto suono giù dal sottosuolo come i vermi. La gara è ripida più del Niagara che pensi? La posta è cara che si punta a sviluppare nuovi sensi.. Contorto coi circuiti in corto, doppio psudo-idoli specie se brilli come Nancy. Mollare proprio mo sarebbe il colmo, è il monito con cui esci dal sonno. Resurrezione come Common, aggiungi più delay nei tuoi colpi per scassare più di Cassius Clay. Per chi muove passi falsi alla Klady che credi? Fino a quanto pensi stia in piedi. A tempo come Rocksteady assorbi st’emorragia di cazzate coi Lines Ultra e poi parlami sena veli
Dondiego: Dove non ci salva Batman e a volte ci salva un Barman, dove la troppa calma man ghiaccia l’alma. Ho fame di parole in bocca come farmaci in pillole, le unisco in contenuti a cui do forma. Almodovar del Rap fanno pezzi sulla maglia, bestemmie sulla maglia ma agli altgri sta storia sembra fasulla. Qui va su chi suda ma giù da me, la fortuna non ci bacia e se ci bacia e figlia di Giuda..

Never Give Up — Dondiego ft. Erre
inserito da Audioplate Records

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook