13k+ testi hip hop italiani.

Stelle Cadenti V.I.P. Remix
Duplici ft. Ensi, Pula+

♥ 3471

e mi credevi fottuto e fallito finito alle prese
con quanche droga sintetica in quanche club londinese ma,
le tue pare del cazzo non mi interessano
fai l'americano in italia io l'italiano all'estero
e non ho cambiato sesso
non ho cambiato droghe
non ho cambiato l'accento
non ho cambiato il mio nome
non ho cambiato il modo di rapportarmi con gli altri
e non ho cambiato il modo di capottarti sui quarti
e non cerco la vetta
soltanto la retta via
e non voglio il vostro successo
solo la fetta mia
fottuto in testa non c'è terapia
sto bene solo se la voce che esce dalle tue casse è la mia
duplici e così sia
brucierò più in fretta
per lasciar brillare più violenta la mia scia
ora stringimi fidati e stai muta
l'importante qui non è l'atterraggio ma è la caduta

guarda su
come se stesse per crollare il cielo
se queste stelle fossero un pensiero
prima di cadere verso il nero
e spegnersi davvero
mi basterebbe sapere che le hai viste almeno tu
tu che mi parli di rap
e metti in discussione ciò che sento
pensi di guardarmi dentro
senza farmi una tac
ci metto amore dal giorno uno
ci metto cuore non solo parole
sopra il bum cha
se fosse la vita a passarmi davanti
come prima dell'impatto
per troppe cose avrei rimpianti
ma per questo niente affatto
a parte il fatto
che il tempo è bastardo e non ti guarda in faccia
e forse in cambio ciò che ho fatto non è stato mai abbastanza
mi hai dato tutto sul serio
un nome un sentiero da seguire
e mi hai reso migliore di quello che ero, alla fine
per te è solo un cliche forse è banale
ma per me è stato come un big bang del tutto personale

rito.
stanotte il cielo è meno scuro
una stella che brilla illumina il futuro
io non ho più paura
il buio che c'ho attorno non fa più paura
portiamo luci dentro i vostri occhi
i sogni nelle menti
parliamo al mondo intero ai 5 continenti
scriviamo rime con bestemmie strette tra i denti
non siamo rap star siamo stelle cadenti
e la luce che vedi adesso viene da qui dentro
muovi la testa a tempo tieni alto il tuo mento
guarda brillare in un momento tutto il firmamento
esprimi un desiderio in fretta prima che mi spengo

cara sarai dolce anche come una caramella
ma se ti fondi con sta merda diventi una cara merda
io sono pula+ ma ho sempre meno forza
scorro dentro mega herz
per forza d'innerzia
non dalle stalle ma da un fosso
non amo le stelle cadenti perchè prima o poi mi cadranno addosso
già da quando ero bambino
scrivevo a capo chino
io voglio che sia questo il mio fottuto destino
e me ne fotto delle stelle io voglio la luna (voglio la luna)
se guardi in alto c'è ancora più pura (ancora +pula)
e se dobbiamo parlare di stelle
io sono quella che cade
stella in cielo ma buco nella terra che si apre
e me ne fotto di brillare di essere bello
io sono come il sole il mio calore brucia il tuo inverno
io so il tuo desiderio
vorresti vedermi cadere
ma io resto in cielo questa stella fa sul serio (+pula)
non esaudisco i sogni se non i miei
a te lascio i miei incubi nei dischi, schiaccia play
e quando vorrò cadere lo farò sono un'atleta
per ora chi mi ama mi segua
chi mi odia mi insegua

mi trovi più splendente luminoso più potente
e un po' più schivo
che non mi vedi dentro il tuo obbiettivo
un altro salto e non c'è strada per fermare le mie ruote
scalando le sette note volo verso le alte quote
ti do tutto sempre
manco ti dovessi la mia vita
e tu prendi il mio cuore lo mangi ed in cambio niente
anche ferito sto sopra le teste
questo è il tempo mio
se scendo radente soltanto per dirti addio
io vivo nel limbo tra stabilità e follia
dove una sera sei qualcuno e il giorno dopo è anonimia
la mia firma è la mia scia
e tu ti senti perso se il piccolo uomo ora va via come Mia
questa è vita vera
non sono tony montana
c'è il mio nome sopra muri da un fat-cap su una montana
e l'universo sa chi sono, super nova
porto luce nei tuoi occhi mentre la mia voce suona

rito.
stanotte il cielo è meno scuro
una stella che brilla illumina il futuro
io non ho più paura
il buio che c'ho attorno non fa più paura
portiamo luci dentro i vostri occhi
i sogni nelle menti
parliamo al mondo intero ai 5 continenti
scriviamo rime con bestemmie strette tra i denti
non siamo rap star siamo stelle cadenti
e la luce che vedi adesso viene da qui dentro
muovi la testa a tempo tieni alto il tuo mento
guarda brillare in un momento tutto il firmamento
esprimi un desiderio in fretta prima che mi spengo

Stelle Cadenti V.I.P. Remix — Duplici ft. Ensi, Pula+
inserito da mapelli

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook