13k+ testi hip hop italiani.

Non sono per me - intro
Dusk

♥ 368

[Dusk]
Sento il gelo nella mente da troppo, resto chiuso qua sotto
in una cella di sei metri per otto
faccia a faccia con il mio rimorso che mi scava dentro
mentre traccia la mia strada lascia sangue sopra il ferro
non ricordo più chi ero un tempo, sento freddo
nessuno mi ha spiegato che cosa sta succedendo
chiedo ma non rispondono, non sentono ragione
tengo il conto del tempo che manca al giorno dell'esecuzione
la solitudine può uccidere
trasforma le paure in sfumature più scure sempre più nitide
più vivide fino a coprire ciò che ti circonda
che vivi nel terrore chiuso dentro la tua ombra
mesi di analisi sulla mente con affari che
lasciano ferite nella psiche ad ogni immagine
voglio piangere ma non c'ho lacrime per farlo
perché ho lasciato l'anima del buio di sto spazio
tremiti mentre sopporto esperimenti medici
non sento più dolore grazie agli organi sintetici
pagherò gli errori senza sconti di pena
che la vita non perdona, te li sconti in galera
vittime, non parlo con voi sbirri che mi tolgono i diritti man
appena posso scappo come Dillinger
fronteggio in una cella pensieri che non governo
racconto dei miei carceri mentali come Pellico

Non sono per me - intro — Dusk

Inserito da Manfredi Manfro Falcetta

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook