13k+ testi hip hop italiani.

Promise
Effementi

♥ 1417

sorridi che la vita ti sorride
giornate grige
persone false mascherate vesti ambigue
sono sfide in continuità
sono diversità
di cose viste quindi di mentalità
poi non è una novità
sarà quel che sarà
finche non muterò il destino con forza di volontà
ma non sembra sia possibile le situazioni critiche
van via dai cervelli manco fossero fuliggine
ruggine nel cranio
e tutto ciò che resta sono stronzate presentate da puttane con la sesta
testa ragionamento o presentimento ed è lobotomia chiamata intrattenimento
il tutto non lo comprendo a compromessi poi non scendo
è uno scempio mi hanno scelto
ma il mio pongo è lo sfondo lode al tempo
è il richiamo degli automi e segue fin dal grembo
bravo stacci dentro mentre io rompo il silenzio.

(Rit x2)
Il nastro poi non si riavvolge
e se vi resta qualcosa da urlare
gridalo più forte
stanno giocando con la nostra sorte
la notte nasconde troppe coscienze sporche

sono un pensiero dentro la tua mente
muovo lentamente
tra falchi e persone non ho corrente
ciò che mi spinge resta sempre più potente
divido ricordi legati sentimentalmente a niente
non ho una moda ne una strofa deprimente
ma riverso questa roba sopra a chi non ha movente
lentamente sente cedere il reggente
ma non trova soluzioni con cui muovere il fendente
definitivo lotta per restare vivo
e non importa se lo scontro viaggia dritto sopra il filo
colpisce con la propia mano
poi la si nasconde
resto dentro questo piano
mentre nuoto tra ste onde
non mi interessa più il finale
seguo il mio filo logico
e nel logico trovo da contestare
tra un passo avanti e un arretrare
rimango nervi saldi
testa vuota
è il mio modo di lavorare

(Rit x2)
Il nastro poi non si riavvolge
e se vi resta qualcosa da urlare
gridalo più forte
stanno giocando con la nostra sorte
la notte nasconde troppe coscienze sporche

a volte l'unico rimedio concreto è restare indietro
ed osservare tutto questo frantumarsi come un vetro
riparto da zero
uno stato d'assedio che non temo
trattengo lo sclero
e rendo tangibile ogni mio pensiero
perso in un delirio infinito
schiavi degli infami
io resto senza legge
senza alcun partito
chi comanda punta il dito
porta un giovane a ammazzarsi
con la convinzione di essere un fallito
in questo schifo tra promesse
carenza d'ossigeno
lo stimolo è il rigetto verso tutto cioè che esprimono
se lo scenario fosse limpido
vedremmo lo sporco di questo posto
dietro facce che sorridono
in bilico tra quello che fare
e quello che dicono
tra grida sovversive di che non teme il pericolo
incito la rivolta e resto critico
con l'unico mezzo che mi è concesso
il mio disprezzo è un altro testo esplicito

e se vi resta qualcosa da urlare
gridalo più forte

la notte nasconde troppe coscienze sporche

stanno giocando con la nostra sorte
la notte nasconde troppe coscienze sporche

Promise — Effementi

Inserito da Matteo Saracinesca Giannoni

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook