13k+ testi hip hop italiani.

Malapoetry XXI
En?gma, Gemitaiz & LowLow

♥ 818

(En?gma)
Il destino è nelle mani delle banche
quindi non ti chiedere quale sia la tua parte
cerco tepore tra marte e mercurio
bastarde, non ci arriverete alla mia arte mai

hombre scappa per miglia
la vita che vorrei con 'sto mondo non conciglia
la faccia che ricordi, non m'assomiglia
tengo separato bene bis e famiglia (wooo)

è il tuo cranio che offri
giro col cervello di Michael Scotfield
fuori dicono che se t'apri ci soffri
e intanto con la scusa ci si scordano i volti

eh si, ti ricordi o fore no
ma ti rimarremo in testa pure al costo del flow
poeta maledetto arriva immerso nel vizio
m'ha la madre poco fiera come Boston George

(LowLow)
(you know!) un bravo ragazzo in una città cattiva (braaahh)
ogni anima persa che cerca la strada per sentirsi viva (viva)
la merda che scrivo è un intrigo mondiale
un intrigo di sangue di bile e saliva
la vena creativa fa boom come a chernobyl nube radioattiva

prima del rap ero talento sprecato (you know!)
come una figa con babbo (babbo)
io non l'ho mai fatto per i soldi poi se ci faccio i soldi tanto di guadagnato (ah ah)
(you know) siamo al top proprio al top 5 stelle
roma è nostra, proprio nostra leggi NSPQR

Rit. (x2)
(En?gma)
e ok che non saremo nessuno
e ok che non avremo un futuro
poeta maledetto arriva immerso nel vizio
ma noi siam poeti del secolo ventuno

(Gemitaiz)
Quando entro su un pezzo dicono guarda 'sto pezzo di merda
ha ucciso la traccia un'altra volta
quando vai ai suoi concerti poi vai casa con gli occhi rossi
sembra che sei tornato dalla festa della raccolta

dicono che velocizzo le strofe con macchinari alieni
e me le mandano da marte col bluetooth
ma rappo uguale da anni fra
mangio la traccia hannibal
e adesso rifai pure questa su youtube (faggot!)

che quando salti certi beat è uno spreco
il porno in streaming per un cieco
fate un passo avanti e cinque indietro
infatti in due anni hai fatto un metro (bravo! prego!)

smettila di sfattonare hai fatto male
con la tua roba tanto vale abbandonare
anche se rappo lento ti spacco uguale

caro diaro oggi ho scritto un altra strofa di cristo
persi nell'anonimato come i disegnatori dei flintstone
non ho il vano privato, dormo sui treni sdraiato di lato
ma quando poggio la penna sul foglio la base diventa un campo minato (campo minato!)

Rit. (x2)
(En?gma)
e ok che non saremo nessuno
e ok che non avremo un futuro
poeta maledetto arriva immerso nel vizio
ma noi siam poeti del secolo ventuno




Malapoetry XXI — En?gma, Gemitaiz & LowLow

Inserito da Andrea Simboli

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook