13k+ testi hip hop italiani.

Libertà
Endi

♥ 910

Ok...questo è il mio fottuto stato mentale
per il 2008
in peschiera del garda verona
tutti in una gabbia
per chi vive male o per chi che sia
per te che stai ascoltando
senti qua.


Qui è un casino royale,
del mio sistema nervoso centrale,
sei caduto nella linea mortale,
e sulla mia tomba vienici pure a pisciare.
Che se gioco ad armi pari, scompari,
slego, fisso i miei cani,
e te li mando tipo sanguinando le mani.
Voglio, ancora un motivo,
per rimanere più vivo,
un altro morto in stanzino,
un coltello ed un ferro da stiro.
Stavo, in televisione,
per una vita migliore,
mi si abbassava pressione,
poi pregavo giù a san vittore.
Che se sale mo rabbia,
mi ammazzo dentro sta gabbia,
se faccio del male è peccato,
e se provo del bene faccio un altro reato.
E stringi, più forte catena,
sono alto un metro e una sega,
ma lo stesso quando arrivo,
puoi sentire l'asfalto che trema.

RIT.
Passa il tempo, cammino verso la luce dell'aldilà,
slego i cani e ve li mando contro le autorità,
con i soldi non puoi comprare la mia felicità,
ma adesso dammi tu dammi adesso, ridammi la libertà.

Passa il tempo, cammino verso la luce dell'aldilà,
slego i cani e ve li mando contro le autorità,
con i soldi non puoi comprare la mia felicità,
ma adesso dammi tu dammi adesso, ridammi la libertà.

Era quasi il duemila,
si viaggia verso il tremila,
nella marina di banda,
fanculo la vecchia guardia.
Ma questo, è lo stato italiano,
tu bacia pure la mano,
che ti spacchiamo la faccia,
come nella city milano.
Parto, per il viaggio in svantaggio,
con una siringa nel braccio,
tu, prova a farti
con la roba che spaccio.
In quanto, valgo meno di zero,
ma per lo meno sincero,
fiero drogato leggero,
sangue, terrone vero.
Tra gli ostacoli del cuore,
qui dentro si muore,
di una lingua incazzosa,
in confessioni di una mente pericolosa.
Che se faccio casino,
morsico il distintivo,
contro, la mia volontà,
una voce urlava, ridatemi la libertà.

RIT.
Passa il tempo, cammino verso la luce dell'aldilà,
slego i cani e ve li mando contro le autorità,
con i soldi non puoi comprare la mia felicità,
ma adesso dammi tu dammi adesso, ridammi la libertà.

Passa il tempo, cammino verso la luce dell'aldilà,
slego i cani e ve li mando contro le autorità,
con i soldi non puoi comprare la mia felicità,
ma adesso dammi tu dammi adesso, ridammi la libertà.


E se non ti basta
questo è il mondo dove vivo
stai lontano se non ti piace
dal 90 ad oggi sempre sulla stessa via
per il 2008
e ora sono solo cazzi tuoi.

Libertà — Endi

Inserito da ioendi

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook