13k+ testi hip hop italiani.

State Lucidando Le Maniglie Sul Titanic
Eretici

♥ 703

Sono tante le cose che in sto mondo non mi piacciono
Che tengo dentro me, che nella mia mente giacciono
Ma sono Ancor di più quelle che poi tiro fuori
Perché se non lo facessi, diverrebbero tumori
Senti questi colpi sordi,senti questi rumori
Sono le vibrazioni messe dai miei malumori
Che dovrò pure sfogare se non voglio andarci a male
Se resisti come voi , sarai un animale
Per fortuna è l’intelletto che guida le mie azioni
Non lancio razzie allo stato e non picchio i barboni
Non metterei al mondo figli, per salvare i matrimoni
Sposarsi,essere infelici è indissolubile il binomio
Non odio le altre etnie, solo per divertimento
Per sfogare frustrazioni, accumulate in lungo tempo
Non porto le mie amiche a passeggiare per il bosco
Dove il branco per lo stupro è pronto e nascosto
Non navigo nel web per spararmi dei segoni
Trovare foto di bambini in svariate posizione
Forse dirla così suonerà un po’ troppo cinica
Tu dici pedofilia io dico castrazione chimica
Non farei lo sbirro per il potere che mi darebbe
Per tutti i privilegi che tutto ciò porterebbe
Per esempio Comandare dall’alto tutto il gregge
E interpretare in modo totalmente mio la legge
Non uccidere mio figlio dopo averlo messo al mondo
E poi per salvare la faccia fare subito il secondo
Smettila di far la stanza dalla piangere in tv
Fai la pippa in copertina ma tuo figlio non c’è più
E tutte queste reazioni sono insieme ormai scontate
In questo mondo che dovrebbe essere vario ma è variato
In cui è sempre più semplice cadere nel peccato.

Le cose che sento sono da spavento
L’uomo della porta accanto che impazzisce in un momento
Rimango sgomento, affronti l’argomento
Come se il tuo cuore ormai fosse un blocco di cemento
Argo terra ambisce chiunque ferisce
Non inciampi mai perché abilmente strisci
Se tu così agisci allora preferisci
Sto mondo di merda ancora non lo capisci

Son troppo diverse le sensazioni che ho
E per fortuna non sarò come voi
Come voi che sclerate per delle puttanate
Come voi che ammazzate le figlie appena nate
Come voi che vi uccidete,come voi che vi sparate
Come voi,come voi che più dentro non ci state

Cerca di non pretender più di ciò che hai
Riuscendo ci eviteresti guai come noi
Come noi che le bombe fumiamo ma non lanciamo
Come noi che ci sfoghiamo con le rime che scriviamo
Come noi che ragioniamo, come noi che ne parliamo
Come noi,come noi che ogni giorno progrediamo


Le cose che sento sono da spavento
L’uomo della porta accanto che impazzisce in un momento
Rimango sgomento, affronti l’argomento
Come se il tuo cuore ormai fosse un blocco di cemento
Argo terra ambisce chiunque ferisce
Non inciampi mai perché abilmente strisci
Se tu così agisci allora preferisci
Sto mondo di merda ancora non lo capisci

No, non si può.. No, No
Così non va, No, No
No, non si può No,No
Così non va, …No..

State Lucidando Le Maniglie Sul Titanic — Eretici
inserito da Robbey

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook