13k+ testi hip hop italiani.

Una vita complicata
Ermes

♥ 9036

Sono italiano ma il mio nome ha provenienza greca
lo hanno trovato in un libro di una biblioteca,
sono riconosciuto come il messaggero degli dei
ma sono figlio dei miei e indietro non tornerei.
A 9 mesi ho avuto un nipote ma crescendo è diventato un fratello
cresciuti insieme tra nascondino, guardia e ladro e zumba cavallo.
Ok non rimpiango di esser nato a Foggia
e c'è da dire che era una giornata di pioggia,
non nego che impazzivo quando vedevo un pallone
era un legame troppo forte, dannazione!
Da bambini è diverso sai, a Babbo Natale crederai,
e molte cose crescendo con il tempo capirai.
Ho fatto molti sacrifici ed ho solo vent'anni
cazzo parli, taci e mettiti nei miei panni,
ho passato pochissimo tempo con i miei nonni
ed ora mi dispiace, non vedi i miei occhi.

Grazie alle persone che credono in me
con questa canzone voglio solo dire che,
vi ringrazio tutti di cuore per il supporto
ora le prese in giro grazie a voi le sopporto.

Questa è la porta se siete amici entrate
se siete infami ascoltate un consiglio, un'altra porta scegliete,
un grazie a tutti gli amici ve lo devo da un pò
grazie per avermi fatto accedere al mondo dell'Hip-Hop.
Sono un ragazzo che ha paura di perdere gli amici
è capitato e ora mi sono rimaste solo cicatrici.

Si è vero la vita è dura e lascia cicatrici
ma poi ripaga grazie ai sacrifici,
non mi interessa se sei gay, bisex, nero o bianco
se tu sei mio amico io sarò al tuo fianco.
Odio quando sento in Tv che una donna è stata picchiata
a volte non viene solo picchiata ma anche ammazzata,
la violenza deve essere fermata
e la propria ragazza deve essere amata.
Non giudicate le persone se non le conoscete
perchè nessuno è perfetto, nemmeno voi lo siete,
non potete, non sarete e non avrete
ma vi beccherete le corna come un'ariete senza che ve ne accorgete.

Forse tu non sai, ma mio nonno combatteva la fame
lavorava giorno e notte per portare a casa il pane,
sono cambiati i tempi, prima le donne erano sane
invece oggi sono tutte delle puttane.
Mio padre prima suonava la chitarra
invece io sono qui a scrivere questa barra,
vorrei essere il King come Marra
e avere tutti i vestiti di marca.
Le mie prime le ho scritte 4 anni fà
ma col passare del tempo sono cresciute le mie abilità,
nei miei testi trovate solo la verità
grazie alle mie esperienze e i fatti di questa dura realtà.
Più strada fai, più fossi prendi,
ma se resti a casa, sai quanti tramonti perdi?

Per me scrivere significa rincorrere qualcosa
che sia il mio sogno o qualunque atra cosa,
ho capito che ho scelto una strada difficoltosa
è un pò paurosa ma molto curiosa.
Non mi fido più delle belle parole
davanti ti fanno una bella faccia e dietro ti punatno pistole,
ste assenze, ste mancanze, ste fottute lontananze,
molte esperienze, molte conseguenze portano a molte sofferenze.
Le mie rime le trovi sul Vangelo secondo Ermes
prendi una penna e appunta tutto su un block-notes.

Chiudo questa traccia
senza dire nessuna parolaccia
spero che vi piacci
questa robaccia...
La mia prossima strofa
la sentirete nella prossima storia
la scriverò in tua memoria
per la tua gloria. (Ciao) (A casa)







Una vita complicata — Ermes

Inserito da Ermes D'Amato

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook