13k+ testi hip hop italiani.

Mai
F.U.B.O.

♥ 681

VERSE 1:
Io sono il contrario degli altri (irtla)
che non cambio colore ogni due giorni come Ibra,
io non ho mai cambiato, come Del Piero
io non sono mai cambiato, è cambiato il mondo in cui spero.

Mai fatto del male a nessuno, manco a una mosca,
il male che ho subito è indelebile: UniPosca.
Mai mancato di rispetto, manco al mio peggior nemico,
abbassato ogni sospetto per la verità che scrivo.

Mai vissuto una vita che non è mia,
mai andato via, mai visto bene, tipo malattia,
ma in compenso ho sempre odiato la polizia,
la litania e "cinca si faci li cazzi mia".

Mai stato ciò che voi avete voluto
perchè giudicate noi, ma valete quanto uno sputo
non sorrido per forza: ti prendo per il culo
e se mi dai le spalle con un calcio ti mando a fanculo.

RIT:
Mai fatto fesso, mai buttato un testo,
mai portato in basso e costretto al compromesso.
A testa alta e muoio una volta sola
Ho imparato tanto, mai fatto filone a scuola.
Mai avuto un processo, il saluto è lo stesso
e lo sarà da adesso fino a che non sarà diverso.
E se sei un infame la tua fine è che muori
è come fumare una sigaretta: lo faccio fuori.

VERSE 2:
Mai stato onesto con me stesso
mai avuto la faccia tosta di uscire da un mio complesso
poi sono entrato nel mio complesso musicale
ammesso e non concesso che mi tiri fuori non mi puoi levare.

Mai vinto l'amore, mai convinto vincitore
di un conflitto a fuoco tra il cervello e il mio cuore.
Mai un soldo in tasca: con pochi spicci
faccio il molto che mi basta per togliermi dagli impicci.

Mai il campione, mai il primo, mai il mio mezzo espressivo
ha visto un palco dove cantarlo dal vivo
messo in scena mai, la mia rima non frena
perchè sono stanco qua di tutta questa messa in scena.

Non t'ho mai presa in giro, io resto senza respiro
perchè senza quest'amore la mia vita è appesa a un filo
e se mi taglio sul filo che taglia il mio orgoglio
la mia vita si trova appesa al filo del rasoio.

RIT: (...)

VERSE 3:
Mai ho pensato di abbandonare il gioco,
mai ho pensato di appiccare il fuoco,
mai ho fatto finta di ammiccare al gioco
come nella briscola, ma io a briscola non gioco.

Mi mancano 90 centesimi per un euro,
a cento centesimi della forma come un nero,
magari un Jamaicano, chiamami Husain Bolt:
nell'hip-hop ti ubriaco, una bottiglia di scotch.

Mai ricevuto fischi, anche se cincischi,
stanche le mie rime, come uno che beve whisky,
e assisti alla mia vittoria come i miei dischi:
ti credi Hutch e Starsky ma dal vivo sei Dipsy.

Verde, mai notte in bianco, vita in rosso
nel mio posto chi perde non sta più in questo posto.
Mai, mai e poi mai mi cambierai:
blu, rosso e verde, come i colori della RAI.

RIT: (...)

Mai — F.U.B.O.

Inserito da Salvatore Dimitri

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook