13k+ testi hip hop italiani.

Città Del Peccato
Fabrizio Kintaro

♥ 779

Io scrivo dalla città del peccato
In dieci anni ben poco è cambiato
Molto è peggiorato niente è migliorato
24 anni mi sono alzato e ogni giorno
è stato punto e a capo
Io vengo dalla città del Calcio Catania
Dell’inquinamento dell’aria
la città meno vivibile quella più cara
qui al turista non ci passa manco per la testa
qualche mammoriri lo scippa qualche altro lo pesta


Scrivo di sole e soul della southside
Tanto sole e poco soul ormai ragazzine
Vestite peggio dei tempi di non è la rai
E infatti non è la rai ma è antenna sicilia
Telecatania il tg 8 mi umilia scegli Vienna
Al giorno d’oggi Per farti una famiglia
E’ la città dove nessuno di noi
È diventato famoso o meglio qualcuno è famoso
Ma quel qualcuno è mafioso


Tre posti la chiave l’ostello e i mercati
Facce nuove teste vecchie coi cervelli ammaccati
I ragazzi qua sono andati minchia guarda dove siamo nati e a trentanni qui nessuno di noi ha concluso niente
La speranza è poco il lavoro è niente anche per chi era promettente il mio è crudo realismo chiedi il coupon città del peccato
All’ente turismo

Vivo città del peccato sono il suo figlio più ingrato
Respiro città del peccato per questo sono malato
Vieni a città del peccato la legge la metti di lato
Visita città del peccato il posto è gia prenotato

Città Del Peccato — Fabrizio Kintaro
inserito da Anonimo

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook