13k+ testi hip hop italiani.

Intro(è la dogana)
Flèx

♥ 751

[RIT.]
Questa è la storia di uno stronzo qualunque
che ti sputa il vero in faccia dovunque,comunque
è la dogana dove non rimani bloccato
se sei emigrato, dalle crucche ormai c'hanno sbocchinato

Buongiorno a me,
perché sto dormendo in un tot
sto sborrando un disco
che già m'han detto che è un flop
per questo,mi ci piglia bene
mi aggrego alle masse
le stilosate fatte
le sboccano le tue casse.

L'impegno che ci metto,è vario
a differenza del vestiario
che contiene il mio armadio,
calo un sipario su sto mondo
perché ho chiusogli occhi da tempo
e quando li riapro
la gente applaude
pensando sia il mio momento.

Io per il rap,c'ho una cazzo di fissazione
questa è la frase perfetta
per una presentazione,
per un atticazione
da parte di un testa di cazzo
pagato per non fa un cazzo
e rovinare quel che faccio.

Tu che mi dici
che sembro un altro a reppare,
secondo me io sono tuo padre ubriaco
che si scopa tua madre,
metto le mani avanti
perché cosi che ho imparato,
perdendo fiato
con la lingua gelata
sul palato.

[RIT.]
Questa è la storia di uno stronzo qualunque
che ti sputa il vero in faccia dovunque,comunque
è la dogana dove non rimani bloccato
se sei emigrato, dalle crucche ormai c'hanno sbocchinato

Dall'inizio alla meta
questo è un inizio...

Intro(è la dogana) — Flèx

Inserito da Mattia Traceur Fabiano

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook