13k+ testi hip hop italiani.

Cielo Dammi Acqua
Fuma Project ft. Tecasù

♥ 1098

Bob Marcialledd:
Cielo dammi acqua schitt l'acqua come pane quotidiano
sei cala giù la mano cristallina,
rinfresca l'arse umano che s'inchina al tuo grigiore in saturazione liquida,
rigenerante, nitida,
acqua limpida che mi dà l'oppurtunità
di entrare al di là di ciò che si vede e si sente,
evidentemente sto con gente che sente il bisogno di riempire il vacante che c'è attorno
come una scaglia fa col coño
e sarà il giorno della purificazione,
si sbiadirà l'alone
che macchia questa unione o-one none,
ogni garzone avrà un'iniziazione,
i'm singing in the rain ballando nella pioggia senza dolore.

Cayam:
Rit. x2
Inebriato da profumi portati qui dal vento,
cielo dammi acqua affinchè tutto abbia un senso:
la terra, il mare, la sete da colmare;
l'olezzo per le strade a me potrebbe anche bastare.

Sulla soglia di sta terra nuvole gonfie,
non sento parole umane ma
termini antichi come gocce
su foglie lontane, m'inebriano profumi portati qui dal vento
del mosto il suo fermento arriva lento e denso
in quanto collocato in un posto dove bacche d'uva donano cultura,
per legge di natura
si susseguono giornate piovose dopo tanta arsura,
fronde più o meno folte fan si che il suono vari nell'aria
e rasserena il mio spirito che molte volte s'infiamma,
cielo dammi acqua perchè è quello di cui ho bisogno...
i miei pensieri come mille bolle in uno stagno.

Rit. x2

R. Santorò:
Sento che questo sarà il vento che ci cambierà,
quest'aria stranamente soffoca,
c'è sete secca che mi cerca maledetta aspetta (aspetta)
pronta a dissetare la sua sete di vendetta,
lecca,
se ti capita, se ti capita,
stringi forte i pugni e non macchiare la tua anima (la mia anima),
e chi è uomo da se stesso si fà,
chi è uomo lo sa,
chi è uomo porterà i suoi segni addosso Santecà.

Tecà:
A.D. 2000 scendi bella e dalla
prepara il grano nutrici di un quotidiano in cerca,
la luce arde da sempre e come sempre intorno
come un continuo rimbombo il mondo balla un sogno,
fuochi e ritmi assediati da presenze umane chiamano lei ma non risponde e s'indispone,
lei aspetta, figlia prediletta,
sul trono vento inventa
il mondo e tutti i colori intorno.

Rit. x2

Tecà:
Oh, c' no sè dill ciò che t' discn quand'è importand l'acqua p' sta canzon
scinn ijacq p'ccè ddò avoglij c'abball,
da quann iesistivn i crist i madonn c'abballivn indorn all'acqu e ddò nanj chiov mè
c' nang a cchiovr nang a cchiovr!
Ddò u decidn lor quann a cchiovr, tu c' si capec accugghj, c' na ssi capec nang accugghj o no?
**********************************************************************************************
oh, se non lo sai dillo quello che ti dicono, quanto è importante l'acqua per questa canzone.
Scendi acqua perchè qua avoglia che balli da quando esistevano i cristi e le madonne
che ballavano intorno all'acqua e qua non piove mai, se non deve piovere non piove!
Qua lo decidono loro quando deve piovere,
tu se sei capace raccogli, se non sei capace non raccogli, o no?

Cielo Dammi Acqua — Fuma Project ft. Tecasù

Inserito da keepitterron

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook