13k+ testi hip hop italiani.

Klaatu no barada nikto
Fuori Alibi Quantitativo

♥ 685

*THINK’D*
1951 come oggi / raggi illuminano stralci di folle ombra dei loro sfoggi / il non terrestre messaggero di ultimatum a leggi / che da inizio secolo mantengono divisi sti cocci / i cocci del vaso invaso perché traboccato / per la goccia del curvilineo e meschino passato / e ora ne si denota la conseguenza / altresì nota col nome di sterminio completo / Amleto riconoscerebbe il dilemma / io invece prediligerei l’essere un non-essere nel dramma / e Barnhardt mi farà da spalla / nel perseguire l’annunciazione dell’illusoria calma / intanto la Confederazione approverà il tabula rasa / segnato destino di sta terra invasa / casa di male, odio e peccato senza redenzione / nel cielo è luna nera, vigilia della distruzione

*STACE ONE*
Percussioni di mitragliatori come giustificazione di invasioni / cloni di uomini esanimi e unanimi nella distruzione / nel nome della devastazione, lobby di piccoli Bobby / ridono sulle lacrime di Helen sotto i colpi di mille Gort / insieme al disordine per una volta non provocato dal fato / ma ingrato all'ultimatum disperato di un ferito Klaatu / e allora è il via per un segnato ma scontato risultato / dato dal tocco di un solo dito più forte di uranio arricchito / (boom) nessuna traccia rimasta di una nefasta
quanto piccola potente ma inutile razza / e forse neanche basta per rimuovere storie fatte di / scorie, malate di glorie, che se spoglie meritano solo la polvere / rispondono al diktat, gridano "Klaatu, no Barada Nikto!" / raggiungendo anch'essi il fondo di un'inutile conflitto / come duttile, unico e insieme ennesimo grido alla pace / poco prima che inizi il countdown (bip-bip) e tutto tace

*STACE ONE*
Passi di eserciti leciti intrepidi, calpestano macerie e ceneri / memori, di metter fine a storie di secoli e secoli / energie scariche, fomentano orizzonti di valli aride / avide di vita e inondate da piogge acide

*THINK’D*
Bibliche lave vulcaniche sadicamente pratiche / nell'asfaltare ammassi di corpi privati d'anime / mai sature diaboliche satire sanno che / tutto ciò ce lo siamo guadagnato, ad honorem

*STACE ONE*
E di dialettiche eccentriche di politiche che argomentano giustifiche / di notifiche di azioni apocalittiche convinti che / la pace non sia fatta anche di sole parole / intanto calano le tenebre e si spegne la luce del sole

*THINK’D*
L'oscurità macabra vige sulla superficie restante / il tempo è immobile, è la sua ora ma manca l'attimo fuggente / quell'istante sconcertante poi non così distante / dal riconoscere ciò che in passato l'umanità ha meritato: niente

Klaatu no barada nikto — Fuori Alibi Quantitativo

Inserito da Si Come No

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook