13k+ testi hip hop italiani.

Spirito e Materia
Fuossera

♥ 1768

SPIRITO E MATERIA

Rit. Quando il fumo è denso e sale e gratta alla gola / Hip hop / tra le condanne / Quando il fumo è denso e sale e gratta alla gola / Hip hop / mitraglia la calma.

SIR FERNANDEZ
Parlano di femmine vetri fumet e sono i primi a vendere / "hip hop" pompano nelle macchine e si esaltano se i ferri sentono / sono manici ghiacciati in cinture argentate / aspirazioni cambiate cambiano le stelle ora la testa non vola ma rotola a terra / E noi? Noi guardiamo e raccontiamo no non ci rassegniamo / Fantasticando creando pensando il tempo fermiamo / ma non si arrestano fermano i pulman e le mani addosso delle guardie / fratelli delle faide la fame strozza / Case di brillanti jacuzzi bambine che non credono a storie e favole in carrozza e si va' avanti a furia di vivere / uomini liberi non perdono lo stimolo infami nello spirito / ma la materia taglia i viveri sono lame in gola devi ridere per dar coraggio / si parte in un viaggio di rabbia e di riflessione sentendo addosso i riflettori .

PEPP J ONE
"Hip hop" esce da dove si getta il fuoco sopra all'acqua a bocche armate si alzano i tacchi / A spillo delle femmine e quelli dei fanatici sbirri / una birra guardo due natiche si parla d'etica / Spirito e materia e noi terreno fertile sogniamo amore e macchine contraddizioni fragili e incerte / Mentre le stelle tremano un cuore pompa due cuori tre cuori quattro affermano e fermano la notte dove si trattano argomenti di lotta / sopravvivenza o sopraffazione ? la fede ? ognuno la sua bibbia / dietro la schiena fa' la scuola dell'uomo libero si pesa sulla libra il cinico il sensibile il freddo / Ti punta il calibro facilmente e noi chi siamo? Cerchiamo equilibrio in un libro di pazzi agili a leggere leggi false firme pregiate corpi statici limitati dalla fica in testa / con il filo di perla fanno la fila per la stima degli altri con quello che hanno.

O'IANK
Minacce e percosse gesti violenti lacrime vergogna la paura di vedere un altro giorno / targhe coperte caschi integrali figli di papa' che fanno smancerie / dieci ore di lavoro e ho la macchina bella le cambiali non si contano le finanziarie si gonfiano / mentre io rido le malelingue si strozzano punte di iceberg tagliano le carni girando le pagine mi immergo / nel disprezzo senza margine tavolini di carta brava gente / scambiano spiccioli e sorrisi per non sentire il peso / timberland lasciano le orme nella pece non si trova pace il pane nelle mani di chi non è capace / occhi innocenti stendono le mani dopo il tormento a chi da carezze senza calore solo per se stessa l'amore / vigilanti portalavori ebano e avorio nel caricatore mani vuote rispetto e onore / cadono le foglie dignità e orgoglio il ghiaccio nell'aria il freddo ci colpisce e si perde la memoria.
Rit.

Spirito e Materia — Fuossera
inserito da Poetapartenope

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook