13k+ testi hip hop italiani.

Come Me
Gemitaiz

♥ 4895

(intro)
ehi, fanculo...questo è un viaggione,
un pezzo sentito...
me so' preso un po' a male ma la motivazione ce sta
se 'n ve va la skippate e ve la sentite 'n altro giorno,
però io so' pure questo, Quello che vi consiglio, volume 2...

E se sbatto la porta mi' madre manco s'è accorta
che sto scappando, tanto l'ho già fatto una volta;
e sto pensando che la fiducia è da un sacco che è morta
e per quanto brucia forse è meglio se mi strappo l'aorta!
Il sole sulla calotta, cammino con la canotta,
mentre le ansie combattono da sole la lotta,
non sono tra quelli che rappano perché vuole una svolta
visto che la bellezza di vivere questo calore l'ha sciolta.
L'amore non esiste, è solo una sopportazione estrema,
un susseguirsi di sguardi col nodo alla gola a cena,
fin quando le lacrime non diventano l'emblema
di un rapporto che è stato concepito come un problema.
Quindi muori dentro come un fiore a meno trenta,
capisci che la via del dolore è davvero lenta,
che per ogni chiave che non entra
nella serratura sarà come una tortura violenta.
Penso spesso a come sarebbe la Terra
senza l'amore e tutti i colpi bassi che sferra,
senza l'amore non c'è odio, senza odio non c'è guerra,
pensa a quanto l'amore è merda!
E' meglio non credere a una parola
e trasportare verità e non pepite in quella carriola,
a noi non è rimasta una libertà sola
e intanto il cielo sopra sta' a diventa' viola!
Quindi butto fuori quello che c'ho e quello che dico,
ne giro un'altra e tiro fuori la vodka dal frigo,
mi sono reso conto quanto costa e ho capito
che se oggi sono io domani tocca a un amico...
La rabbia è troppo forte da censurare,
vince sempre la morte se fai una percentuale,
se tanto basta un messaggio sul cellulare
per farmi impanicare e non farmi più ricaricare.
Quindi penso a te che non ti vedo da tanto
e non sai che adesso esprimo il mio pensiero cantando,
che è quasi Agosto e dentro questo cimitero fa caldo
e gli attimi belli non li sto davvero salvando...
Sto davvero saltando e non mi pare vero,
sto davvero salpando verso quel mare nero;
che mi rimane solo da gridare al cielo
quanto Dio o chi per lui sta mandando a puttane il pianeta intero!
E non bastano tutte le rime del mondo
a pagare tutte le cifre del conto,
che se penso a ogni tigre che affronto
mentre le persone pigre nascono e ce l'hanno già pronto!
Sputarlo crudo è già molto ma non riempie quel vuoto,
mi percuoto, un posto all'inferno lo prenoto,
perché lotto con l'ignoto
e il mio futuro corre in un giorno scuro, contromano, senza casco in moto.

(x2)
Quindi la beffa è che sentire 'sta roba aiuta te,
ma da dopo che la recco non aiuta più me, frate',
perciò ne faccio sempre di più, perché
non vorrei mai che ti sentissi come me, yeah!

Come Me — Gemitaiz

Inserito da Nicola Antoni

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook