13k+ testi hip hop italiani.

Fuori dal finestrino
Ghemon ft. Frank Siciliano

♥ 3127

ok,www.unlimitedstruggle.com esclusivo per il sito, Frank Siciliano, Ghemon Scienz, Roc B Unlimited
ok andiamo...

(Ghemon)

Tiro lo sportello forte, infilo le chiavi
giù per l'autostrada guido i fari
ed i fari delle macchine alla direzione opposta
pausa caffè, bottiglia d'acqua, fine sosta
e qui l'asfalto è consumato
l'usura delle gomme e qualche rogna sul bagnato
l'usurpare è un cancro mal curato
ma dalle mie parti non è reato
e assieme al pizzo è stato depenalizzato
quel pizzo che mio padre non ha mai pagato
e mi ricordo bene la scientifica
quel giorno l'ho ancora segnato e a volte l'ho sognato
e i colpi non finivano in una serranda d'acciaio
che poi che sogni assurdi faccio?
che Freud mi direbbe che il mio inconscio è proiettato nell'astratto
che a ragionarci l'uomo è stato così pazzo
da trovare un termine per definire l'astratto
e appare uno schema per superarlo
e avere un problema mai poi finire a filosofizzarlo
o fare un esempio di un contadino che vende la frutta al mercato per matematizzarlo
che a scuola coi problemi ero davvero indietro
ma stavo sempre a scrivere
anche questo è vero
ma butto gli occhi fuori al finestrino
mentre i pensieri in un nuvolo
si intrecciano come un centrino
e appannano il vetro del mio destino
e va così quando guido

Rit. (Frank Siciliano)

Uno dopo l'altro i miei pensieri si susseguono
la mia testa ricompone ciò che gli occhi vedono
quanti link in un'immagine si celano
la mente freme e il mio piede preme giù

(Ghemon)

E do uno sguardo al contachilometri
i numeri in serie che si inseguono
come i bambini che giocano col pallone sui ciottoli
e le porte sono zaini e giubbotti
che poi al mare quei ciottoli puoi tirarli a pelo d'acqua
e vedi questa pietra che rimbalza
ma se dovessi scegliere una spiaggia con gli scogli
preferirei senz'altro una di sabbia
che poi la sabbia è vetro
e questo parabrezza era sabbia se il tempo andasse indietro
ma è un'eventualità remota per tutti gli umani
o almeno così credo
che il credo è una fissa o cos'altro?
beh forse è una variabile del modo di guardare verso l'alto
tengo le mani sul volante intanto
mentre la testa perde contatto

Rit. (Frank Siciliano)

Uno dopo l'altro i miei pensieri si susseguono
la mia testa ricompone ciò che gli occhi vedono
quanti link in un'immagine si celano
la mente freme e il mio piede preme giù X2

Fuori dal finestrino — Ghemon ft. Frank Siciliano

Inserito da Maurizio Monzani

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook