13k+ testi hip hop italiani.

"SULLA LINEA DEL LIMITE"- (Testo ufficiale)
Giaime & Mastarise

♥ 4922

Per scaricare in freedownload le loro canzoni copia sulla barra in alto ----> http://soundcloud.com/giaime
Seguili anche su youtube! --->http://www.youtube.com/user/SIAMOANCORAQUA3



Giaime
questa e' la solita storia del ragazzo che c'ha troppa boria e poi migliora.. grazie a qualcosa, grazie a qualcuno, anche s'e' difficile, in mezzo al deserto, diventare rosa l'importante era non farsi beccare e peccare era cosi' normale che non comportarsi male era speciale (troppo speciale) e spezzare quei divieti era tutt'altro che banale. in questi casi si sta a meta' tra l'annegare e sviluppare pinne e branchie, in questo mare lindo a macchie, macche' smettere: marche e splendere. non farsi prendere e non farsi prendere niente. poi, boh, non so che dirti.. se m'ha afferrato lei, o m'ha fermato titti, forse entrambe, collaborando. ora sono meglio, ma non rimpiango i giorni in strada da randa a radon.
RIT
ed eravamo sulla linea del limite, Superata la riva si arrivava alle rapidi squali bianchi sul fondo o ti adatti allo sfondo o perisce mentre affoghi pensi quello non è il mio mondo, abbiamo nuotato l'inverso ristabilendo il contatto con la sabbia che avevamo perso sai! a volte manca l'ebrezza lo ammetto ma il prezzo è troppo alto (troppo alto).

Mastarise
Ero uguale a tutti uno dei molti, eravamo tutti uguali e mi mischiavo con gli altri volti, ero solo numero non contavo! , non contavo i giorni non vivevo non respiravo inspiravo e non mi ispiravo, ma la svolta è stata a farmi trovare ciò che non trovavo, non trovavo spiegazione, perché ogni santa volta non ero in condizione in poche situazioni poche volte pensavo che non contava niente ma mi sbagliavo
, ma è stato in un momento che ho pensato che uno sbaglio a volte positivo ma non pensavo , cambiare di colpo come quando pensi a mille cose in una frazione di secondo, ti fermi un secondo ti blocchi ti accorgi che sei uno dei pochi e il passo non lo faranno tutti.
RIT x2
ed eravamo sulla linea del limite, Superata la riva si arrivava alle rapidi squali bianchi sul fondo o ti adatti allo sfondo o perisce mentre affoghi pensi quello non è il mio mondo, abbiamo nuotato l'inverso ristabilendo il contatto con la sabbia che avevamo perso sai! a volte manca l'ebrezza lo ammetto ma il prezzo è troppo alto (troppo alto)

Giaime
condanni i tossici? beh, ognuno ha la sua droga, sesso, soldi, musica..poco cambia se non ne puoi fare a meno, almeno per noi era cosi': adrenalina e rischio all'ordine del di', si. sarei potuto stare ancora a galla? non credo il dilemma in questo mare e': "o divento squalo o crepo" beh, niente pinne come vedi ho ancora i piedi. magari quel mare mi chiama, ma l'ho solcato a remi.

Mastarise
A volte con la mente torno indietro e ripenso non avevo niente ma adesso ho trovato un senso , un senso a tutto questo un senso a questa vita un senso, ad ogni testo, a quest'ora potrei essere già affogato ero solo disperso in un mare sconfinato, è stata esperienza ed è servita a molto e adesso ringrazio chi mi è stato d'aiuto! .

"SULLA LINEA DEL LIMITE"- (Testo ufficiale) — Giaime & Mastarise
inserito da circe -MI-

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook