13k+ testi hip hop italiani.

la mia stanza
hego e dydo

♥ 1273

MURDER KING (Dydo & HegoKid)

Traccia 9. La mia Stanza

E' il solo ed unico posto che non mi andrà mai stretto
ho scritto la mia vita intera steso su quel letto
ci son cresciuto, ha visto odio e amore
mi ha riscaldato inverni interi con il suo calore

Sto sulla porta d'ingresso
cio' che per mia mamma e' disordine e' il mio equilibrio dove nulla si e' mai perso
la luce nei miei occhi in quella foto all'asilo
non la ritrovi a 18 anni nello scatto che gli sta vicino
nei cassetti i ricordi che ho nascosto
troppi inutili biglietti e scontrini di ogni posto
la mia ex, le fotografie
promesse d'amore eterno che adesso si fanno lucide bugie
l'inchiostro e' fatto di parole liquide
si stende sul foglio e rende le mie emozioni libere
i cd che conservo con cura
cio' che per molti non ha valore per me sembra una fortuna
i muri han sentito pianti per cio' che sembravan drammi
per poi sentirmi riderci sopra a distanza d'anni
e la guardo da fuori
per riscoprirmi come sono dentro attraverso i miei ricordi e le illusioni

E' il solo ed unico posto che non mi andrà mai stretto
ho scritto la mia vita intera steso su quel letto
ci son cresciuto, ha visto odio e amore
mi ha riscaldato inverni interi con il suo calore

Ogni angolo della mia stanza, parla
la osservo mentre c'è mia madre che urla e che dice di sistemarla
sopra la sedia di vestiti una montagna
sulla scrivania un casino ma non ho abbastanza calma
per dare un ordine a sta camera malmessa
che è una immagine riflessa del disordine che ho in testa
sul muro un poster
che mi ritrae da piccolo vestito da principe a carnevale con le guance rosse
c'è confusione nei cassetti
disegni e blocknotes con vecchi testi e certi pennarelli secchi
foto della mia ex e alcuni suoi biglietti
e sulla libreria dei libri che non son mai stati letti
i dischi che ho li ho invece messi tutti in play
lo stereo sempre acceso con la luce blu del suo display
ogni centimentro di sto parquet quando lo si calpesta
dice più di tutto ciò che c'è fuori dalla finestra..

E' il solo ed unico posto che non mi andrà mai stretto
ho scritto la mia vita intera steso su quel letto
ci son cresciuto, ha visto odio e amore
mi ha riscaldato inverni interi con il suo calore

La notte i suoi muri contano i miei respiri
prendon l'odore dei miei vestiti
e se mi sposo
dovrò lasciarla si, ma i miei ricordi resteranno sempre qui

Sono queste pareti a nascondere i miei segreti
testimoni dei miei momenti piu' inquieti
delle notti in cui rimango in piedi
e dei giorni in cui fatico a starci perche' il sonno ruba i miei pensieri

Ogni angolo della mia stanza, mi parla
riporta a galla tanti ricordi di infanzia e sarà un trauma abbandonarla
le coppe e le medaglie vinte a calcio
le foto e le cartoline appiccicate sopra la porta a casaccio..

la mia stanza — hego e dydo
inserito da fork

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook