13k+ testi hip hop italiani.

la sensazione peggiore
hego e dydo

♥ 8070

MURDER KING (Dydo & HegoKid)

Traccia 6. La sensazione peggiore

la cattiveria dell'uomo non la trovi nelle parole
ma in quell'odio nascosto nella nebbia del cuore
siamo falsi protetti dal pudore
tutti lo pensiamo ma nessuno dice cio' che vuole
e ritrovarsi senza piu' motivazione
se non quella di cancellare dal mondo il proprio nome
reazioni da nevrotici squilibrati
abbiamo la presunzione di dover essere ascoltati
siamo piu' veri quando poi tocchiamo il fondo
e quel ti voglio bene esce quando hai piu' bisogno
ingoio l'odio ma mi spacca le budella
e la mia musica e' una passeggiata in bici senza sella
bestemmi in macchina e da fuori sembri pazzo
ma nessuno ti incolpa si rispecchiano in cio' che hai fatto
affanculo il buonsenso e comprensione
quando sei tu a star male e necessiti di attenzione
 
Ma vorrei
dimenticarmi chi sono
ridarti la mia vita sotto-forma di suono
un angelo respinto che ora cade al suolo
strappa le ali per tornare ad essere un uomo

Ma vorrei
dimenticarmi chi sono
ridarti la mia vita sotto-forma di suono
un angelo respinto che ora cade al suolo
strappa le ali per tornare ad essere un uomo
 
Questa droga muove una generazione
convinto che poi faccia meno danni della vostra repressione
e non chiamatela mossa costruttiva
se un ragazzo su dieci ha la smania da suicida
non ci pensi a fare un figlio per natale
e fatichi a pagare l'affitto di un monolocale
la tua donna e' una puttana e non lo dici
perche' a starci insieme passi da coglione davanti agli amici
e ti resta un ti amo di cortesia
solo per farla contenta ma vivi nell'agonia
quegli squallidi come stai ci sentiamo
appena volti le spalle pensi col cazzo che lo chiamo
tutti impauriti dal giudizio del signore
menti manipolate da ogni singola religione
e' come dirle che per te lei e' l'unica
quando la tradisci col pensiero dalla prima all'ultima
 
Ma vorrei
dimenticarmi chi sono
ridarti la mia vita sotto-forma di suono
un angelo respinto che ora cade al suolo
strappa le ali per tornare ad essere un uomo

Ma vorrei
dimenticarmi chi sono
ridarti la mia vita sotto-forma di suono
un angelo respinto che ora cade al suolo
strappa le ali per tornare ad essere un uomo
 
Quante sono le aspettative che ti fai (fai)
quanti sono i sogni che non realizzerai (mai)
quante sono le paranoie che ti fai (fai)
e quante le motivazioni che ti dai (dai)
 
Sento in giro che nessuno votera' piu' berlusconi
e poi lo vedo vincere pure a quest'ultime elezioni
(e i casi sono due) o lui truffa le votazioni
o c'e' chi si vergogna di aver preso certe posizioni
le condoglianze nel giorno del funerale
di chi t'infastidisce soltanto a farsi guardare
finti legami nei gradi di parentela
se l'affetto e' a zero gradi la tua anima si gela
l'ipocrisia del giorno del matrimonio
tavolate di stronzi che chiuderesti in manicomio
e te lo leggo negli occhi che sei insicura
e' inutile darmi le chiavi se cambi la serratura
 
Ma vorrei
dimenticarmi chi sono
ridarti la mia vita sotto-forma di suono
un angelo respinto che ora cade al suolo
strappa le ali per tornare ad essere un uomo

Ma vorrei
dimenticarmi chi sono
ridarti la mia vita sotto-forma di suono
un angelo respinto che ora cade al suolo
strappa le ali per tornare ad essere un uomo

Quante sono le aspettative che ti fai (fai)
quanti sono i sogni che non realizzerai (mai)
quante sono le paranoie che ti fai (fai)
e quante le motivazioni che ti dai (dai)

la sensazione peggiore — hego e dydo
inserito da fork

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook