13k+ testi hip hop italiani.

Teoria Pratica del vuoi e del devi
Il Crisa(Occhi Viola) & G Pex

♥ 554


quando vado su vuoi venire su
quando vado giù devi venire giù

da solo dal suolo in un assolo dei nervi in tiro
un bel ghigno in tutti i casi quasi muoio cosi vivo
squilibrio alla spina sul rossetto della ghigliottina
è ROMAnticamente la Prenestina
vero,ero meglio prima quando non capivi
la mina la coltivi anti anti depressivi
lanciando mandarini ai malandrini per guardarsi attorno
i giorni corti finiti i soldi ora conti chi ha sonno
No è no fino a che non si cade nei vuoti
ti sfoghi e affoghi o è slalom tra i topi
va tutto Oki o chi conosci per passare
devi sudare o fatti un favore: sparati
credimi cio che vuoi sulla bocca di chi abbocca
no non t'ho chiamato mannaggia la mignotta
il carattere si fredda s'intaglia e si lima
la fiducia brucia prima di essere una rima

quando vado su vuoi venire su
quando vado giù devi venire giù

in controsenso m'incammino per portarmi i fiori
non mi rispecchio nel vetro della metro di paragoni
punto i polmoni che sta vita spacca
scopa distratta,cappio a cravatta e noi e voi e poi schiatta
chatta chatta per non sentire i vaffanculo
chi si fa chi si fa famiglia va per uno
allora o loro o nessuno
chi fa Rap lo fa divino ,sei del mattino a digiuno
il duro devi farlo al cesso chimico
nel mio resisto libero a mio rischio e pericolo
A all'angolo della sfera,levo la cera metto la cera
HA HA HA con la faccia seria
si fa presto a dire me stesso
lo faccio da quand'ero grasso senza fine in questo pozzo
niente arrosto come sponsor,cresco quando posso
più che farmi,più che farmi grosso
grosso...
la paura da paura è d'avere
tipo una marca tipo senza targa per passare bene
ho le buone intenzioni per non descrivermi e fare figli liberi come i miei genitori
mi sfiori e potevamo parlare o picchiarci
potevi starci quando vado giù, potevi starci
tra i stralci di una vita di pagliai agli di pagliacci
abbracci a sfida non sei partita e già viaggi
nei paraggi eccolo il tetto
il difetto freddo perfetto a dispetto, ecco l'ho detto
fatto,a pezzi da 40 ladri,sono io,io chi?,IO,apri
passo e chiudo ogni passo è muto
un minuto e poi dentro preliminare tra liane,scale,sabbie mobili fatte male
farsi male in paradiso scendo
conoscendo
accendo gl'immobili a guardare che..

quando vado su vuoi venire su
quando vado giù devi venire giù

Teoria Pratica del vuoi e del devi — Il Crisa(Occhi Viola) & G Pex

Inserito da Simone IlCrisa

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook