13k+ testi hip hop italiani.

Lì dove stai
Ill 3More

♥ 1280

[ill 3More]
yo, bello perchè spingi io non voglio la sfida
che se sali sopra al palco poi la mamma ti sgrida
rendo oro ogni rima tu mi chiami re mida
meglio che ti ritiri prima che il micro t'irrida
vuoi sfidarmi in freestyle? ti lascio lì dove stai
credevi che non fossi bravo adesso saranno guai
io non porto le punchline preparate da casa
le mie linee sono pugni che ti mandano a casa
e se t'impegni poi magari cadi al secondo round
come Renato sei uno zero, resti zero come il ground
sono un re nato nell'undeground...
che il mio suono s'è arenato sul tuo dolbi surround
m'hai pompato così tanto che i vicini si lamentano
da quando m'hai tolto e hai messo beat troppo lenti so
che i fan aumentano sul cemento si cimentano
dicevi non avevo flow adesso fermalo



[ill 3More]
ancora che ti chiedi perchè il nome è tremore
chiedilo alle tue ex, a chi è che danno calore
è con loro che io faccio l'hardcore...
e sono le loro facce che ora prendono colore
se non sei di Venezia non chiamarmi "tre mone"
che l'hanno usato in mille questo gioco di parole
mi chiamano il capo perciò mi fanno le avance
a te ti chiamano Lapo forse ti piacciono i trans
ansimando le mie rime ne capisci le nuance
anzi mando al tappeto e ti manderò in trance
seconda manche mo lo sai che non hai una chance
questa sera perderai pure le ultime fans
che erano tua madre ed un gay di nome Hans
le mie rime sono ladre tu sei rimasto al verde
il mio flow è il vertice, il tuo su cosa verte
a veder morire il verme la gente si diverte
l'hip hop è un batterio o sono io che sono il germe?
tre to the emme, io ti lascerò inerme

"You gangstas is cosmetic..."
"Keep playin, you'll be layin there, right where you stand..."
"My people from the hood stay on the grind..."
"ill 3more sopra i GangStarr leave you right where you stand, what..."
"You gangstas is cosmetic..."
"W-w-w-w-w-word..."


[ill 3More]
mi hai guardato in faccia, hai conosciuto la paura
come un gangsta nel momento della sua cattura
come una testa che sbattendo si frattura
è una figura retorica la tua brutta figura
che poi se capita decapita capitola,
capito la lettura? qua è letteratura
non si scala quest'altura è troppo dura
vicino alla fine come un'onda quando schiuma
sono lo scoglio, la tua onda si frantuma
sono uno scoglio troppo grosso quando parto ...
a te ti chiamano Scoglio t'è venuto l'infarto
resterò per sempre lo standard de facto
e il rap se ne sta andando di fatto
è l'ora che dimostri, io genero mostri
come il sonno della ragione di Goya
la tua donna è una troia, mi succhia il rap ed ingoia

Lì dove stai — Ill 3More

Inserito da keepitterron

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook