13k+ testi hip hop italiani.

Fuori dall' Ordinario
Intuito

♥ 985

rit.
il vento mi abbraccia e porta via da qua,
mi manca la terra sotto i piedi ma,
il desiderio di vedere e sentire tutto,
la paura di vedere e sentire tutto,
il vento mi abbraccia e porta via da qua,
mi manca la terra sotto i piedi ma,
non ci sono parole per ciò che vedo,
ringrazio il cielo, ringrazio lei davvero.
prima strofa
do' uno sguardo al cielo, è tutto vero lassù,
quell'infinito blu…è un mistero.
il bagliore del sole buca la stanza e il nero,
è la cornice di un disegno, amore mio ti vedo.
mi piego perché il vento mi ha abbracciato e m'ha portato
via da qua…..m'ha mozzato il fiato e m'ha avvinghiato
gli arti ma…..non voglio liberarmi,
voglio chiudere gli occhi e avere il tempo solo per guardarmi.
ti prego portami via, stretto con te,
la scia del tuo profumo è forte, mentre,
mille sensazioni ti scuotono le corde,
il mio cervello ha mille pulsazioni e il cuore morde,
il petto, da dentro….
mi fa un male fottuto, mi verrebbe da urlare sto muto
mi trattengo, devo andare mo' non c'è più tempo,
amo' non preoccuparti, torno prima che tu possa svegliarti.
rit.
bridge x 2
la stretta è forte urlo, dolori e pianti urlo,
la paura urlo, un viaggio da urlo,
mi burlo di tutti voi, scrivo per me
non per voi…fuori dall'ordinario eroi.
seconda strofa
uno squarcio tra le nubi, il mio arrivo in una catena,
ora dolcemente accarezza la mia schiena,
il patema, aumenta a dismisura, occhi furiosi a fessura,
più veloci della luce bianca, luna.
ora il fisico non regge di fatto improvviso,
nel cielo solo la mezza luna accenna un sorriso,
cucio le palpebre sul viso, son costretto chiuso a chioccia,
protetto dalla pioggia rifletto, ohh…
la mia voce viaggia in compagnia del vento,
ti accarezza dall'orecchio all'incavo del mento,
perdo i sensi, se penso al tuo profumo il cazzo di bruciore
si trasforma amore, in una camera d'incensi.
atmosfera, torpore, amplessi, stanza degli specchi,
visioni degli eccessi, leggo i versi nella mano
ad occhi chiusi con il nero dei più densi,
non ho mai visto così lontano.
rit.
terza strofa
distolgo gli occhi da lei, l'ago della meridiana,
le fa ombra il mio nirvana è un ricordo come Cobain, hey,
volo con il clima dell'Havana e la paura
di chi guida ad una spanna dal guard rail, hey,
da quassù vedo il mondo intero,
ho capito il senso del dono del cielo, vedo tutto davvero,
ho parlato al sole, e gli ho giurato d'aver visto cuori di cartone.
le persone come pezzi di merda, sono distrutto,
l'aria è sempre più nera in segno di lutto,
piangono di brutto dall'alto, lacrime
amaro smalto, sull'asfalto mai asciutto.
dieci in punto col disgusto, visionario vedo il mio cervello,
gli occhi mi si sono girati al contrario,
punto temerario dove è lei nel letto, l'abbraccio,
termine del viaggio fuori dall'ordinario.
rit.
bridge x 2

Fuori dall' Ordinario — Intuito
inserito da nonsense

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook