13k+ testi hip hop italiani.

Il Cavallo Di Troia
Ira Funesta

♥ 2110

Dentro il cavallo cento lame
E dietro quelle lame cento armature di rame
E dentro le armature cento guerrieri ammassati come bestiame
E dentro quei guerrieri cento cuori di catrame

È una roulette russa
Ma il cavallo di Troia bussa
Con la sua verità indiscussa
La vendetta è giusta (x 4)
È una montagna russa
Ma il cavallo di Troia bussa
Con la sua verità indiscussa
La vendetta è giusta (x 4)

Il volere è divino e il pretendere è umano
Ma il comprendere è divino se il contendere è umano
Errare è umano ma se questo è un inferno
Perseverare è umano ma se sto all’inferno è già tutto vano
Ma ormai ti respiro accanto
Ignaro mi ignori e intoni il tuo canto
Non vivo nel presente o nel futuro
Ma nell’intanto tanto
Cos’è la vittoria se non il nome che diamo
Alla proiezione mentale di un’illusione? Nulla
E quanto pensi che sia il valore delle tue vittorie
Per tutte le altre persone? Nulla
E visto che è tutto così effimero
Ha senso se l’albero del tuo vicino è più prolifero? Non penso
Ma il lupus in fabula ormai è in casa
E adesso mi apparecchio la tabula rasa
Il nesso è che la consapevolezza è la prima delle arti belliche
Mi sforzerò di farvi cicatrici fotogeniche
Volere è divino, pretendere pure
Se il tuo dio è un bimbo che gioca con le paure
E se noi tra mille congetture
Non capiamo di esser porte aperte
Che si spiano dalle serrature

È una roulette russa
Ma il cavallo di Troia bussa
Con la sua verità indiscussa
La vendetta è giusta (x 4)
È una montagna russa
Ma il cavallo di Troia bussa
Con la sua verità indiscussa
La vendetta è giusta (x 4)

Forse restauro ed instauro
Il rapporto che instauro
È pari a quello di un bimbo bendato che sente i passi di un minotauro
E al mio scopo ci penso dopo
Tanto Achille è qui per non avere il tallone
Preferisce essere zoppo
Combatto mi sposto schiatto e mi sposto
E faccio l’arte di chi sulla tavolozza c’ha solo il colore rosso
Di chi si sgozza e non prova rimorso
E dipende da un sistema che si ingozza del boccone più grosso
C’è chi un sogno nel cassetto ce l’ha ancora
Ma nel novanta percento dei casi quel cassetto è il vaso di Pandora
E cosa pretendo di fare se il mio stato mentale
È sempre più simile ad una mente statale
Deriva dalla prospettiva di un’aspettativa
Che arriva sui tacchi di una diva
La verità è una diapositiva e una percezione
Che ci dice che la nostra non è vita ma ansia da prestazione

È una roulette russa
Ma il cavallo di Troia bussa
Con la sua verità indiscussa
La vendetta è giusta (x 4)
È una montagna russa
Ma il cavallo di Troia bussa
Con la sua verità indiscussa
La vendetta è giusta (x 4)

Il Cavallo Di Troia — Ira Funesta
inserito da Barna

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook