13k+ testi hip hop italiani.

Sotto Le Mura
Ira Funesta

♥ 2599

Con il filo della vita tra lame di forbice
partì per la sua guerra un soldato semplice
la madre in lacrime sapeva
che non avrebbe fatto ritorno lui stava zitto
elmo in mano e sguardo fermo
il comandante parlava di un mondo straniero
con intorno un muro alto come il volo degli uccelli in cielo
ed oltre il muro qualcosa cosi meravigliosa
che anche venere si dice ne sarebbe invidiosa
e lui sta li con un ruolo fare cadere il muro
non vuole il tesoro ma baciare il suolo
lasciato tempo fa risentire quelle voci
ora lo fa solo per dare un senso alle sue cicatrici
diva cantami o diva
l’ira di questo guerriero qualunque che forse al domani non c’arriva
e se ci arriva almeno tu dagli coraggio
non gli fa ascolto Achille e non le preghiere di un poveraccio

rit.Non ritorno chissà se poi ritorno
non ce la faccio a stare cosi per un altro giorno
sotto queste mura quanto è dura
sotto queste mura ho paura che non torno
chissà se poi ritorno non bevo non mangio non dormo
sotto queste mura quanto è dura
sotto queste mura ho paura

Distruzione omicida questa qua
follia umana senza alcuna tregua
nessuno che la fermerà chi lo sa
quando questa triste agonia terminerà
il sole tramonta è notte fonda lui monta di ronda
barba più bianca e faccia di chi ti asseconda
per sua madre e per il mondo è un ricordo
dal sudore e la stanchezza si accorge che forse non è ancora morto
forse è un sogno ma un raggio di sole lo sveglierà
con in braccio un figlio e l’abbraccio di una moglie ma a rendersi conto è dura
ora prenditene cura quando sarà ora dagli almeno dignitosa sepoltura
ogni notte passa lenta
l’ansia in me che aumenta ogni secondo
mi chiedo se ora lei mi aspetta e mi pensa intanto resto immobile
una notte dove non smette di piovere
domani potrei essere soltanto polvere

rit. Non ritorno chissà se poi ritorno
non ce la faccio a stare cosi per un altro giorno
sotto queste mura quanto è dura
sotto queste mura ho paura che non torno
chissà se poi ritorno non bevo non mangio non dormo
sotto queste mura quanto è dura
sotto queste mura ho paura


Il mio corpo arranca
la mia mente è stanca
tempo avanza e in me una sola speranza
anni che vedo questo orizzonte di morti
10 anni che vedo questo muro senza porte
torno a casa come la sorte a voluto
padre di un figlio che non ho mai conosciuto
lui non riconosce il papà
mentre la madre mi abbraccia piangendo per la felicità
è tutto finito mo’ sto qua
in lontananza mia madre rughe e capelli bianchi
non ci crede ad avermi davanti
sono passati tanti anni ormai
riconosco tutti perchè lo sguardo è l’unica cosa che non invecchia mai
o diva canta che ora o diva spero che ormai sia finita
mio padre non c’è più e la famiglia è viva
lasciala unita ti prego lasciala unita
da oggi questo l’unico motivo di vita

rit. Non ritorno chissà se poi ritorno
non ce la faccio a stare così per un altro giorno
sotto queste mura quanto è dura
sotto queste mura ho paura che non torno
chissà se poi ritorno non bevo non mangio non dormo
sotto queste mura quanto è dura
sotto queste mura ho paura

Sotto Le Mura — Ira Funesta
inserito da Slam_kdk

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook