13k+ testi hip hop italiani.

Black Book
Jamil ft. Vacca

♥ 3608

Voodoo Familia mi seh! Vacca, Jamil, Verona, Milano...ah ah ah
non ho mai seguito le mode per questo non faccio mai colazione,
no farfalle c'ho pezzi di figa da collezione,
leccapalle mantieni le distanze,
non sai di cosa parlo e che ammazzo con un giorno di ritardo alle spalle,
ho esperienze di vita non troppo allegre,
mentre tu stai ancora su youporn a farti le seghe,
parli parli sei la fotocopia di ciò che dicono gli altri,
mi trovi davanti e fai come tutti i codardi scappi,
io non ho autorizzato senza certificato,
continuo a metterla in culo allo stato,
pelo sul guard rail raso,
bandana sopra il mio naso,
prendo tutto quanto ancora qualche giorno e me ne vado,
sono occupato a nessuno adesso rispondo,
visto che non stò più qui ma dall'altra parte del mondo,
tutt'altro che immortale,
spendo il mio tempo in maniera banale,
palloso quanto uno show di Quintale...

Questo è l'underground black book
questo è il mixtape, black out, black mood,
senti il groove metti in play,
voodoo faccio giù,
come fossi Junior Ray,
più su, must choo,
scendi in strada con i miei, con il Kuma,
niente soldi, niente fans, niente groupie,
niente car, poche chanche,
sono a cena con i lupi,
tu stai tra vengo la,
sempre meglio non disturbi,
in batteria leva i tacchi
parlo real la vedi dubbi,
rocknrolla Johnny Quid,
giù a verona con la firm,
con il fumo sa da weed,
il mio romanzo non è un film,
Jamil Baida mozziconi spenti all'alba,
due coglioni fanno i suoni nuovi e dicono si cambia
dalle mie parti fumi il doppio per comprarti l'allegria
o stai al bar con i fra a sfondarti di sangria
cerchi il sangue sulla via
barre come a Baharia
pari una barbie meglio non sbarchi dalle parti mia,
giù coi bastardi basta codardi,
stanchi di darti una garanzia
conto i ritardi contano i parchi
contano tutti fra è un'agenzia
vesti cavalli dimmi se passi,
tirano sassi è il cavalcavia
prendo sto mic a San Vito, Jamaica,
cavalco quest'onda mi porta via, bomba,
il suono rimbalza spacca la cassa a spia,
pure il migliore se chiama il signore,
dopo due ore è dentro una tomba,
niente è per sempre non dire per sempre,
lo dici per niente,
non credo a 'ste cose,
credo al rispetto all'onore,
a una vota migliore,
prima dell'autopsia...

Black Book — Jamil ft. Vacca

Inserito da Filippo Fanari

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook